Voci di artiste

 

 

Un mazzo di numeri per l'otto marzo

n.m.

di Nadia Magnabosco

Un mazzo di numeri al posto del tradizionale "omaggio floreale" alle donne per l'otto marzo:

- nel mondo almeno una donna su cinque ha subito abusi fisici o sessuali da parte di un uomo nel corso della sua vita, quasi sempre da qualcuno che la conosceva (Organizzazione mondiale della sanità)

- nel mondo sono 1 milione e 400 mila le ragazze che hanno subito violenza sessuale prima dei 16 anni. (fonte Onu)

- nel mondo per le donne tra i 15 e i 44 anni la violenza è la prima causa di morte e di invalidità (ricerca Harvard University)

- nel mondo 79 Paesi non hanno leggi contro la violenza domestica e 54 hanno leggi che discriminano le donne

- sulla base dei dati raccolti tra 24.000 donne di 10 Paesi nel 2005, tra il 55% e il 95% di quelle che hanno subito abusi sessuali dai propri partner non hanno mai contattato ONG, ricoveri o la polizia per chiedere aiuto (Organizzazione Mondiale della Sanità)

- in Gran Bretagna ogni anno una donna su dieci viene picchiata a sangue dal partner

- in India oltre il 40% delle donne sposate ha subito violenza fisica o sessuale da parte dei mariti

- in Russia un omicidio su cinquanta è compiuto dal marito nei confronti della moglie

- in Svezia ogni dieci giorni una donna muore in seguito agli abusi subiti da parte di un familiare o di un amico

- negli Stati Uniti ogni 15 secondi viene aggredita una donna, generalmente dal coniuge (ricerca facoltà di legge di Harvard)

- in un distretto del Kenia il 42 per cento delle donne intervistate venivano picchiate regolarmente dal marito

- in Nepal circa 10 mila ragazze ogni anno vengono vendute dalle famiglie per essere avviate alla prostituzione

- nell'Asia sudorientale i trafficanti - durante i periodo di carestia - convincono le famiglie a vendere le figlie per pochi soldi

- in Sudafrica avviene uno stupro ogni 23 secondi e solo 1 su 35 viene denunciato

- nei mercati occidentali della prostituzione arriva ogni anno quasi mezzo milione di donne (Organizzazione internazionale per l'emigrazione)

- in Pakistan la donna che denuncia il suo stupratore deve presentare quattro testimoni maschi e non può testimoniare lei stessa.

- i conflitti di guerra, come quelli nei Balcani o in Africa centrale, vedono l'uso dello stupro come strumento bellico da parte di entrambi i contendenti

- nel periodo ottobre 2002-febbraio 2003 nella zona di Uvira in Repubblica Democratica del Congo, nel pieno della guerriglia, sono state stuprate 5.000 donne, circa 40 al giorno (dati Onu)

- si stima che il traffico di donne e bambine produca un fatturato annuale che arriva fino a 8 miliardi di dollari (stime dell'Organizzazione Mondiale per le Migrazioni)

- si stima che tra 85 e 114 milioni tra donne e ragazze , gran parte delle quali vivono in Africa, nel Medio Oriente e in Asia, siano state sottoposte a mutilazioni dell'apparato genitale (Fondo delle Nazioni Unite per la Popolazione)

- nel mondo 58 milioni di bambine non vanno a scuola (dati Unesco)

- 120.000 le bambine soldato nel mondo (dati organizzazione canadese Rights & democracy)

- 2 milioni di giovani donne nel mondo in via di sviluppo subiscono le conseguenze devastanti della fistola ostetrica a causa dei matrimoni precoci (dati Unicef)

- in Italia oltre 14 milione di donne hanno subito violenza fisica, sessuale e psicologica (dati Istat)

- in Italia avviene un omicidio in famiglia ogni due giorni: in 7 casi su 10 la vittima è una donna e in 8 su 10 l'autore è un uomo (Istat)

- solo il 7,3 per cento delle donne maltrattate in casa denuncia

- le vittime tra i 25 e i 40 anni sono in gran parte donne laureate e diplomate, dirigenti e imprenditrici

- ogni tre giorni una donna viene uccisa dall'uomo che diceva di amarla (ricerca del Fatebenefratelli di Milano)

- a Milano 349 vittime di stupro nel 2008 (erano 167 nel 1997) di cui 62 casi sotto i 14 anni (dati Mangiagalli di Milano)

- 2 milioni e 77mila casi in Italia di stalking, comportamenti persecutori che tolgono la voglia di vivere (indagine Istat)

- 4465 le violenze sessuali denunciate in italia nel 2008 (dati Viminale)

- 53% gli stupri denunciati al Nord, 27% al sud e il 20% al centro

- sei violenze sessuali su 10 sono commesse da italiani

- il 23,5 per cento degli stupratori sono "amici" della vittima, il 15,3 per cento sono colleghi di lavoro

- 20 milioni di euro per il piano antiviolenza sono stati cancellati nella finanziaria 2009

chi la vuole la mimosa?