GRANDI LETTRICI CRESCONO
a cura di Silvana Ferrari

SCRITTRICI IN VETRINA

   
 

 

E' sotto gli occhi di tutti la ricchezza, la varietà e l'alto livello qualitativo della produzione letterararia femminile di questi anni.
In tale 'deliziosa' abbondanza recensire quanto merita essere letto è diventato una rincorsa affannosa e frustrante.
Di conseguenza, aprire una rubrica di segnalazioni in cui evidenziare le novità - e non - degne di particolare attenzione è diventato necessario e utile.
L'abbiamo chiamata Scrittrici in vetrina e tale deve visivamente apparire, una vetrina virtuale verso cui i nostri sguardi si rivolgeranno, intenti e curiosi ad osservare quanto esposto. (s.f.)

 

 

Vetrina per l'estate 2013
letture per rinfrescare mente e corpo

Partiamo dai gialli sempre graditi se mescolano in giuste dosi suspence, avventura, passione e intrigo.

 

Ancora Viva di Carlene Thompson

Marcos Y Marcos, 2013, 14.50 euro

è l'ultimo thriller della ben nota scrittrice, amante degli animali, che ben sa coinvolgere con le sue storie di assassinii ambientati nelle tranquille e pacifiche cittadine del West Virginia dove lei vive in perfetta sintonia con l'ambiente che la circonda.
In questo romanzo la protagonista Chyna Greer, è una dottoressa appassionata e impegnata professionalmente dotata di particolari sensibilità e poteri. Tornando nella sua città natale per il funerale della madre si trova alle prese con eventi tragici che hanno a che fare con il suo passato e con la scomparsa della sua carissima amica Zoey, avvenuta in circostanze misteriose quando era adolescente. A sostenerla e a proteggerla nella sua ricerca di verità una splendida e tenerissima esemplare femmina di husky.
Ben scritto, è un mix fra thriller psicologico e sentimentale, e riesce ad essere credibile pur muovendosi nel non facile campo della percezione extrasensoriale.

------------


Non è come pensi di Sophie Hannah

Garzanti, 2013, 18.80 euro

Sesto romanzo della narratrice inglese che sapientemente ci porta all'interno delle menti e degli incubi dei suoi personaggi creando ogni volta trame complesse sia per l'indagine poliziesca che per l'introspezione psicologica.
In questo romanzo si parte con la protagonista Connie Bowskill, indotta da una serie di coincidenze e di scoperte a nutrire seri dubbi sul comportamento e sulla vita del marito Kit, per poi entrare in un intricato labirinto di ipotesi, dubbi, false piste volutamente introdotte, doppie esistenze, comportamenti ossessivi e maniacali ed una serie di omicidi fra loro strettamente connessi.
Forse c'è troppa carne al fuoco che in alcuni casi distrae l'attenzione di chi legge, ma la tensione è assolutamente assicurata.

------------

Un castello di inganni di Elisabeth George

Longanesi, 2012, 18.80 euro


Forse non è il suo romanzo migliore. La trama si svolge lentamente e gli indizi per creare la tensione sembrano a volte artificiosi e poco credibili all'interno del contesto. Ma è leggibilissimo e per chi è un'affezionata lettrice di Elisabeth George e un'ossessiva ammiratrice dell'ispettore Thomas Linley, nonché dei suoi amici Deborah e Simon James e della poliziotta ribelle, Barbara Havers, come me, si immergerà nella nuova avventura che vedrà i nostri alle prese con una indagine, strettamente confidenziale, in Cumbria, nei possedimenti e nella ricca dimora del baronetto, nonché ricco industriale, Bernard Fairclough, che li porrà di fronte a intrighi e a segreti di famiglia, a relazioni d'amore complesse, a profondi e antichi odi, a ingordi desideri di denaro e di potere. Un miscuglio tale di sentimenti in grado di sgretolare non poche certezze e di far crollare dinastie ben più antiche di quelle del baronetto.

 

________9 agosto 2012 ________

Josephine Tey

La strana scomparsa di Leslie


Oscar Mondadori 2012 - euro10.00

Josephine Tey, scozzese, pseudonimo di Elisabeth MackIntosh (1896-1952) è ritenuta una delle grandi gialliste del 'periodo d'oro' della letteratura poliziesca inglese, quello fra le due guerre mondiali.
Alcuni dei romanzi che la resero famosa, quali E' caduta una stella, La figlia del tempo, Il ritorno dell'erede, e La strana scomparsa di Leslie sono ora riediti dalla casa editrice Mondadori nella collana degli Oscar, dopo una prima pubblicazione nei Gialli Mondadori di parecchi anni fa.
Entrare a far parte di una collana classica come quella degli Oscar, vuol dire dare alla romanziera quel riconoscimento che il pubblico le aveva già a suo tempo tributato e l'importante introduzione di P.D.James dà il senso a tutta l'operazione, collocando Josephine Tey tra le autrici classiche inglesi.
La strana scomparsa di Leslie è considerato il suo miglior romanzo. Non soltanto per come la vicenda - la scomparsa di un giovane e bel fotografo americano, ospite nella casa di campagna di una scrittrice -, è magistralmente raccontata, ma come altri temi, quelli ad esempio dei rapporti fra uomo e donna, della libertà sessuale, dell'identità sessuale e dell'emancipazione delle donne, sono affrontati e costituiscono parte della trama.
Il mondo e la società da lei descritti vivono secondo precise regole. Ognuno sa quale è il suo posto nella scala sociale, nessuno contravviene all'ordine stabilito. Tutti i personaggi seguono chiare norme di comportamento e, anche nei momenti drammatici, la loro educazione ne stabilisce i gesti, le parole, le giuste e appropriate reazioni. Però, come ben raccontato, questi modi cosi confortanti e ragionevoli, risultano essere solo delle coperture a cui ricorrere quando i sentimenti, le passioni hanno il sopravvento, lasciando una crepa alla costruzione perfetta di un mondo in cui gli esseri umani si muovono e sembrano trovarsi a loro agio.

________26 giugno 2012________

Marina Piazza
L'età in più
Narrazione in fogli sparsi


Ghena 2012 - euro 13.00

Ci sono momenti nella vita, a cui ognuno di noi attribuisce una particolare importanza, in cui sente la necessità, di fare il punto della situazione presente, di metterla a fuoco e con quello sguardo nuovo rivedere anche il proprio passato.
Questo ha sentito di fare Marina Piazza al suo settantesimo compleanno: scrivere le proprie riflessioni, gli stati d'animo, ripercorrere gli anni della sua vita, e raccontare, insieme alla sua storia, quella di un'intera generazione di donne. Arrivata a quella fatidica soglia fare un po' di ordine.
La vecchiaia non è un tema facile, trattarlo vuol dire far emergere le proprie paure, interrogarsi sulla vita vissuta, le esperienze, le relazioni che si sono intrecciate, quelle che si sono interrotte e perdute e quelle che nonostante i differenti percorsi si sono mantenute. Vuol dire fare i conti con le proprie scelte e anche con i rimpianti, le cose che si sarebbero potute fare e non si sono fatte. O la nostalgia di momenti felici forse ormai irripetibili.
Il presente non è però solo una piatta pianura di cose ripetitive, l'energia che va a diminuire e la prospettiva di un tempo di fronte a noi non più allungabile secondo i nostri desideri. E' anche il momento di guardare dentro di sé, di vivere e apprezzare le cose che si hanno: per Marina Piazza è l'esperienza che lei chiama della nonnità. Un'esperienza vitale, profonda, un rincontro con la nostra infanzia, una specie di rinascita.

________29 settembre 2011________

Claudia Pineiro

Tua


Feltrinelli 2011 euro 10.00

Un thriller diabolico e accattivante. Una trama intelligente e ben elaborata. Una scrittura divertente, ironica e tragica.
Nel gioco al massacro una coppia, sposata da più di venti anni, Inés e Ernesto. Inés alle prese con i tradimenti di lui, scoperti casualmente, fa la parte, a seconda del bisogno, della furba o dell'ingenua o, quella che le riesce meglio, della moglie fedelissima. Ernesto se la spassa in giro, ma torna sempre a casa persino per farsi preparare le valigie per un week end di passione con l'amata di turno. C'è una figlia diciassettenne, Lali, che sta vivendo una tragedia sentimentale ed esistenziale di cui in famiglia nessuno sembra minimamente accorgersi e di cui la scrittrice narra, inserendo, tra le vicende dei due sconsiderati genitori, pagine di scarni dialoghi rivelatori, che la giovane intrattiene con qualche compagna di classe che le dà un po' di ascolto e le dedica qualche minuto di attenzione.
Claudia Pineiro, nata a Buenos Aires, è scrittrice, drammaturga e sceneggiatrice. Oltre a Tua, romanzo di esordio, Feltrinelli ha pubblicato Le vedove del giovedì, Premio Clarin nel 2005.

 

________29 settembre 2011________

Ada Leverson

Amori e malintesi


Astoria 2011 - euro 16.00

Dialoghi serrati, ironici, caustici, ma anche appuntiti come schegge di vetro per raccontare l'ambiente dell'aristocrazia inglese di fine ottocento e di una borghesia desiderosa e scalpitante di godere di buona parte di quei privilegi da cui era stata per lungo tempo tenuta fuori. Per mostrare l'eterna lotta fra i sessi, i compromessi per realizzare vantaggiose unioni o semplicemente per dimostrare la supremazia del potere di un sesso sull'altro.
Così Ada Leverson (1862-1933) scrittrice di numerosi romanzi e giornalista per diverse riviste, rappresenta la società della sua epoca e i complessi rapporti fra donne e uomini, traendo la sua fonte d'ispirazione per le spregevoli e mediocri figure maschili che riempiono il romanzo dalla sua vita privata.

 

________29 settembre 2011________

Dominique Manotti

Già noto alle forze di polizia


Tropea 2011

L'ultimo romanzo di Dominique Manotti è un noir ambientato in un piccolo commissariato dell'estrema periferia parigina. Lo dirige la commissaria Le Muir, donna ambiziosa, nostalgica del passato colonialista francese, politicamente legata al ministro degli interni, con cui condivide ed elabora le politica della sicurezza. E' disposta a molto per il controllo dell'ordine nei quartieri e per la sua carriera. Grosse aree, su cui si muovono gli interessi degli amministratori locali e che potrebbero diventare edificabili, se opportunamente ripulite dai clandestini e dai rom, suscitano appetiti ingordi di finanzieri e immobiliaristi; giri di droga e di prostituzione che vedono il coinvolgimento degli stessi poliziotti; e poi una strategia della tensione appositamente creata per indirizzare le colpe e l'aggressività di una popolazione economicamente stremata sui soliti stranieri di colore: questo è centro attorno cui ruotano le vicende del romanzo. Un sistema e una mentalità condivisi dalla maggioranza dei poliziotti, pochi ad opporsi: le nuove reclute, non ancora corrotte, e l'ispettrice Noria.
Ben raccontato l'intreccio di corruzione e di interessi fra politica ed economia e l'uso strumentale della polizia, mentre la suspense fa da collante all'intera narrazione.

________29 settembre 2011________

Lisa Moore

L'inverno che Helen O'Mara smise di sognare


Bollati Boringhieri 2011 - euro16.50

Trascorrere oltre metà della vita nel ricordo e nel rimpianto di una persona cara, vivere nel lutto della sua perdita, giorno dopo giorno, cercare di dissolvere il proprio corpo nel dolore per la sua assenza e continuare comunque ad andare avanti perché la vita è così e perché si hanno quattro figli da crescere, bisognosi di cure e di amore. Questo fa Helen O'Mara da quando una tempesta nella notte di S. Valentino del 1982 provocò l'affondamento della piattaforma su cui lavorava il marito Cal.
Con una prosa semplice e coinvolgente la scrittrice canadese, già autrice di racconti e di romanzi, penetra con delicatezza e comprensione nelle pieghe dell'anima della protagonista, descrivendone emozioni, pensieri e la capacità di portare avanti la propria esistenza, di far crescere i figli, di intrattenere relazioni con i vicini e i parenti, in parte lasciandosi vivere, in parte fingendo di farlo restando un po' di lato, e desiderando in molte occasioni di essere da tutt'altra parte.


________20 agosto 2011________

Vicki Baum

Tutti matti in provincia


Salani 2011 - euro 14.50

Vicki Baum - nata a Vienna nel 1888 e morta a Hollywood nel 1960 - fu scrittrice, giornalista e sceneggiatrice di fama per case di produzione come Paramount e MGM. Scrisse più di cinquanta romanzi, molti dei quali divenuti film: fra le sue sceneggiature resta memorabile quella di Grand Hotel interpretato da Greta Garbo.
Tutti matti in provincia, scritto nel Trenta e pubblicato in Italia per la prima volta da Mondadori, oggi riedito da Salani, racconta di come la tranquilla e scontata quotidianità di un piccolo paese, Lohwinckel, della provincia tedesca, venga scombussolata dall'improvvisa comparsa di una stravagante comitiva, costituita da una famosa attrice, un regista e un pugile di bell'aspetto, costretta ad una permanenza accidentale a causa di un incidente automobilistico. Ben delineate le figure dei personaggi messi in scena, che in una piccola cittadina sono individuate nel medico, nel farmacista, nel proprietario terriero e nell'industriale. Equilibri e abitudini sono scombussolati e persino il matrimonio del medico con la sua sottomessa e laboriosa Elisabeth rischia di essere messo in crisi. Poi i nuovi arrivati, che tanta agitazione hanno creato, ripartono e tutto torna apparentemente nell'ordine delle solite cose.

 

________20 agosto 2011________

Marina Morpurgo

La scrittrice criminale


Astoria 2011 - Euro 9.00

Divertente e spassoso, un romanzo breve o un racconto lungo in cui Marina Morpurgo ci immette nel mondo di ansie, affanni, paranoie di una scrittrice che, dopo un esordio apprezzato con un piccolo libro di racconti, vuole decisamente sfondare e mostrare a parenti, amici e pubblico le sue talentuose capacità, ma forse soprattutto a se stessa. Inaspettati gli esiti delle sue iniziative.

 

________20 agosto 2011________

Barbara Di Gregorio

Le giostre sono per gli scemi

Rizzoli 2011 - euro 18.00

Vari e differenziati gli scenari che Barbara Di Gregorio, nel suo romanzo di esordio, mette in gioco. Un difficile e doloroso rapporto fra un padre molto assente e il figlio, un altrettanto disperante rapporto fra due fratelli: il maggiore sempre alla ricerca del genitore, il minore bisognoso di attenzioni e di una guida ricercata proprio in chi costantemente lo rifiuta e lo angaria; il mondo poco noto dei giostrai in ambienti di periferia e di degrado; un universo di maschi incapaci di sostenere un confronto con le rispettive mogli, madri e sorelle, e in continuo stato fuga, di separazione, di disconoscimento. Un flusso di sentimenti traditi o respinti. Questo nella prima parte del romanzo che si sviluppa ben sostenuta da una scrittura forte e vibrante. La seconda pare meno credibile nell'avventurarsi sul terreno del fantastico, anche se è comprensibile l'intento allegorico dell'autrice.
Barbara Di Gregorio è autrice di racconti e collabora a varie riviste letterarie.

 

________20 agosto 2011________

Eleanor Brown

Le sorelle fatali


Neri Pozza 2011 - euro 17.00

Rosalinda, Cordelia, Bianca, le sorelle fatali del titolo, ormai attorno o superata la soglia della trentina, sono alle prese con le scelte che la vita impone a tutte/i dopo una lunga, tortuosa e non sempre felice adolescenza, anche se estremamente protratta come è stata la loro. Belle le atmosfere e le intimità femminili che la scrittrice riesce a creare come la vivacità dei dialoghi e la profondità dei sentimenti vissuti dalle protagoniste. Interessante l'uso di una voce narrante esterna e in qualche caso di quella collettiva delle tre sorelle. Si respira una Alcott in chiave moderna. Eleanor Brown è al suo esordio.


________23 maggio 2011________

Marina Morpurgo

Sono pazza di te (ma fino a un certo punto)


Astoria 2010 - euro 8.00

Otto racconti per parlare del nostro bisogno di amore, di comprensione e della necessità di buone relazioni con il nostro prossimo e contemporaneamente delle difficoltà di rapporto fra i due sessi.
Marina Morpurgo muove i suoi personaggi in situazioni fra il grottesco e il paradossale, in storie forse al limite e quasi come in una favola, necessarie per mostrare lo stato attuale delle relazioni fra le donne e gli uomini. La parte del titolo in parentesi è indicativa della propensione della scrittrice di non trasformare le sue protagoniste in vittime, trovando per loro una via d'uscita sempre dignitosa. Potente la vena ironica che nutre tutti i racconti.

________23 maggio 2011________


Rosa Mogliasso

L'amore si nutre di amore


Salani 2011 - euro14.00

Ritroviamo il commissario Barbara Grillo, protagonista anche del precedente romanzo di Rosa Mogliasso, alle prese con le indagini sull'omicidio della moglie di un importante banchiere ginevrino. Nella vicenda si inseriscono intricati giri di compravendite, più o meno illegali, di opere d'arte. L'amore con l'affascinante commissario Zuccalà, sbocciato in L'assassino qualcosa lascia, è allo stallo. Tra pene d'amore e indagini poliziesche, tra verità mascherate e situazioni quasi comiche, si sviluppa il nuovo giallo della scrittrice. Godibilissimo grazie ad una narrazione brillante, ironica e mai noiosa.

________23 maggio 2011________

M.C. Beaton

Agatha Raisin e la quiche letale


Astoria 2011 - Euro 16.00

E' il primo pubblicato in Italia di una serie di romanzi della scrittrice inglese M.C. Beaton che hanno come protagonista Agatha Raisin, una cinquantenne in carriera dal carattere burbero, poco incline a smancerie e gentilezze, in grado di mantenere relazioni di amicizia con una o forse due persone.
Stanca della vita londinese, con i soldi accumulati grazie alla sua attività di imprenditrice nelle Pubbliche Relazioni, decide di lasciare la città e cedere l'azienda ritirandosi nella quiete della campagna dei Cotswold, una zona ricca di bellezze paesaggistiche molto amata dai turisti. Il villaggio in cui è situato il suo cottage d'epoca è Carsely e da qui partono le storie che la coinvolgeranno. Fra fiere paesane e gare culinarie organizzate dalle signore della canonica, Agatha Raisin si trova alle prese con un incidente mortale ritenuto inizialmente accidentale, ma che in lei suscita parecchi sospetti.
M.C. Beaton crea un personaggio singolare, in grado di provocare sentimenti contrastanti: irritazione per il suo carattere bizzarro e i modi bruschi, al limite della scortesia, ma anche simpatia per la volontà tenace, lo spirito libero non facile alla sottomissione o alla seduzione che la guidano nelle sue ricerche.


________19 febbraio 2011________

Amy Bloom

Dove si aggira il dio dell'amore


Neri Pozza 2010 Euro 16.00

Amy Bloom è una scrittrice americana, di New York. Scrive romanzi e racconti con alle spalle un'esperienza ventennale come psicoterapeuta. Alle prime raccolte di racconti ha fatto seguito il romanzo Per sempre lontano che ha riscosso successo di critica e di pubblico a livello internazionale ed è stato edito in Italia nel 2008 da Einaudi.
Dove si aggira il dio dell'amore è una raccolta di racconti lunghi con un denominatore comune: l'amore. L'amore che coglie le persone in particolari momenti della loro vita - momenti di fragilità, di sofferenza, di stanchezza - e che segnerà inequivocabilmente le loro esistenze e quelle delle persone loro vicine.
La sua prosa, precisa e chiara, viene paragonata a quella di Alice Munro così come le sue ambientazioni. Nella rappresentazione dei personaggi si avverte una grande partecipazione nel raccontare i loro sentimenti, grandi o meschini che siano, le loro manchevolezze e anche la loro grande forza.

 

________19 febbraio 2011________


Amy Mckinnon

La ragazza dei fiori morti


Rizzoli 2010 - Euro 19.00

L'autrice vive a Boston ed è al suo primo romanzo.
Nel racconto s'intrecciano le indagini per la ricerca di un assassino, colpevole di omicidi crudeli ed efferati, alle indagini che su di sé opera la protagonista alla ricerca della propria storia, a partire dai pochi e dolorosi ricordi infantili sepolti nel profondo della propria coscienza.
Clara, la protagonista, svolge un lavoro insolito che le piace e che le consente il minimo contatto possibile con il genere umano vivente: ricompone le salme, restituendo alle persone decedute l'aspetto che i parenti preferiscono ricordare dei loro cari defunti.
Le ferite che Clara porta dentro sono profonde e lunghe da rimarginare; ha molta strada ancora da percorrere per vincere le paure e sopportare i ricordi e di ciò è consapevole quando dice: " Respirare è sempre molto difficile….Credo sia importante respirare…Quando ci concentriamo sul respiro, siamo consapevoli soltanto di quel momento. E in realtà è tutto quello che abbiamo, un momento. E quando non respiriamo più cessiamo di esistere."

 

________19 febbraio 2011________

Elisabeth Kelly

Chiedi scusa! Chiedi Scusa!


Adelphi 2010 - euro 19.50

Un brillante esordio quello di Elisabeth Kelly, scrittrice canadese, con il romanzo Chiedi scusa!Chiedi Scusa! Una scrittura travolgente, carica di ironia ci accompagna nella lettura estremamente coinvolgente della storia della famiglia Flanagan, i fantastici Flanagan, una galleria di personaggi uno più stravagante dell'altro, che abitano in una grande villa nella pace dorata dell'isola Martha's Vineyard insieme a una moltitudine di cani di ogni razza e specie. Vivono nell'agiatezza finanziata dai soldi del patriarca della famiglia, il nonno materno Peregrine Lowell, detto il Falco, magnate dell'editoria. Il padre Charlie Flanagan, di stirpe irlandese, alla ricerca continua di avventure, si divide fra infuocate relazioni extraconiugali e dissennate bevute ad alto tasso alcolico; la madre, Anais, si vendica della ricchezza paterna sperperando il suo patrimonio in sconclusionate attività sovversive; Tom, il fratello di Charlie, fra una sbronza e l'altra, addestra colombi viaggiatori e si occupa dell'andamento della casa, preparando il cibo e accudendo i nipoti; Collie, il figlio maggiore, voce narrante del romanzo, è un ragazzo sensibile, di buon senso, serio e studioso; Bing, il fratello, è tutto il suo opposto: irresponsabile, sempre nei guai, affascinante e molto amato dalla madre che stravede per lui.
Ma ad un certo punto su questa famiglia sregolata, litigiosa, rumorosa, al centro di tutte le chiacchiere dell'isola, si abbatte la tragedia e tutto cambia nelle vite dei sopravvissuti. Ma cambia anche la scrittura e l'andamento del romanzo, la cui trama si fa farraginosa venendo a mancare sia la vivacità del ritmo iniziale che la credibilità dei personaggi che si avvitano in vicende sempre più oscure, senza una via di uscita, soprattutto nella testa della scrittrice.

________15 gennaio 2011________

Charlotte Perkins Gilman
La governante e altri problemi domestici


Astoria 2010 - euro 9.00

Charlotte Perkins Gilman nata nel 1860 e morta nel 1935 fu scrittrice di romanzi, di racconti e di saggi. Intellettuale e femminista si batté costantemente per l'indipendenza economica delle donne nella convinzione che costituisse l'unica via per liberarsi dall'oppressione dei ruoli imposti dalla società patriarcale.
L'agile volumetto raccoglie cinque deliziosi racconti brevi in cui sono messe in scena situazioni che mostrano palesemente la differenza dei ruoli femminili e maschili e in cui, in qualche modo, generalmente positivo, le donne riescono a trovare una soluzione, una via d'uscita allo stato che il quel momento arreca loro disagio, sofferenza o incertezza sul futuro.

 

________15 gennaio 2011________


Jenn Ashworth
Un certo tipo di intimità


Edizioni e/o 2010 euro 18.00

Romanzo inquietante: la trama e la protagonista, Annie, man mano procede la narrazione, si trasformano in qualcosa di diverso da quanto descritto nelle pagine iniziali, sconvolgendo totalmente le aspettative di chi legge.
L'inizio mette in scena il trasloco di Annie nella nuova casa, in una nuova cittadina della provincia inglese: una nuova vita davanti e nuovi vicini con cui intrattenere qualche buon rapporto.
Annie non è la persona che vuol far apparire esternamente agli altri, anche se mette tutta la sua buona volontà per dare consistenza al suo nuovo io e alla sua nuova esistenza.
Ponendo le lettrici e i lettori in uno stato di attesa e di sospensione rispetto ai possibili sviluppi della trama, il romanzo rivela il personaggio Annie, inizialmente solo con qualche flashback sul suo passato poi togliendo completamente il velo e mostrandone tutta la sua realtà drammatica. Da un'infanzia priva di affetto dopo la prematura morte della madre ad un matrimonio contratto per convenienza e per sfuggire ad una vita che sentiva senza prospettiva fino alla sua drammatica conclusione.

________5 ottobre 2010________

Sue Miller
Il tempo di Daisy


Tropea 2010 Euro 16.90


Brigitte Giraud
Un anno molto particolare


Guanda 2010 - Euro15

I romanzi presentati in questa vetrina hanno in comune il tema dell'adolescenza: un periodo difficile e a volte doloroso dell'esistenza di ogni essere umano e abbondantemente trattato da scrittrici e scrittori, ognuno focalizzando un momento di particolare difficoltà nel passaggio dei personaggi verso una presa di contatto o di scontro con la realtà, che segna il loro cammino ineluttabile verso il mondo degli adulti.
Nei romanzi di Miller e di Giraud le due giovani protagoniste hanno le loro vite travolte in seguito ad un evento drammatico; le dinamiche e le reazioni messe in atto, pur differenti nei due contesti, illuminano e portano alla superficie i lati oscuri, i sentimenti più nascosti e meno gradevoli che loro stesse non sapevano di provare. Un bell'esercizio di presa di coscienza.
Nel romanzo di Sue Miller, Daisy è una quindicenne, che ha dalla sua l'esperienza devastante e ancora irrisolta del divorzio dei genitori. Il racconto la coglie nel momento in cui subisce un nuovo grosso trauma: la morte improvvisa del patrigno John - causata da un banale incidente automobilistico - con il quale aveva instaurato una particolare relazione di fiducia e di affetto. Il suo mondo interiore crolla restringendosi e irrigidendosi, una barriera a difesa di una sofferenza insopportabile, tale da minare il delicato equilibrio ricreato nella sua nuova famiglia, e facendola sprofondare in un mondo di solitudine, di rabbia e di pericolosi coinvolgimenti in una relazione con un uomo adulto. Una forma di autodistruzione da cui verrà salvata grazie all'intervento del padre, una figura fino a quel momento totalmente inesistente e ininfluente nella sua vita.
Sue Miller è scrittrice raffinata e sa toccare con estrema sensibilità argomenti particolarmente duri delle relazioni fra gli esseri umani.
Laura, la protagonista di Un anno particolare, ha diciassette anni, non più adolescente e non ancora adulta. La morte del fratello minore la porta ad allontanarsi dalla sua famiglia, dal suo liceo, dalla sua città, dall'ambiente e da tutto ciò che le è familiare. Va come ragazza alla pari in una famiglia del Nord della Germania. Lei sostiene per migliorare il proprio tedesco, di fatto per ritrovare e ricomporre i pezzi della sua vita. L'entrare in un'altra famiglia, un mondo di sconosciuti che parlano una lingua incomprensibile, le permette di costruirsi un'altra identità. Adattare su di sé un'altra storia, reinventarsi le proprie origini, estraniarsi, grazie ad un ambiente e una lingua totalmente diversi, dal proprio dolore è l'unico modo che trova per affrontare il vuoto che ha dentro di sé. La distanza e il confronto con le vite delle persone che la ospitano - madre, padre e due figli -, le danno agio di riflettere sui suoi comportamenti e quelli dei suoi familiari e lentamente risalire dal buio in cui era sprofondata.
Con grande sensibilità la scrittrice ci introduce nel mondo interiore di Laura, alle sue angosce, alle sue paure,alle sue fisse di adolescente e alle aspirazioni e desideri di giovane donna in formazione.
Brigitte Giraud di origine algerina vive e lavora a Lione presso una casa editrice. E' autrice di romanzi e in Italia, presso Guanda ha pubblicato, prima di Un anno particolare, nel 2008 la raccolta di racconti L'amore è sopravvalutato e nel 2009 il romanzo E adesso?

________5 ottobre 2010________

Benedetta Cibrario
Sotto cieli noncuranti


Feltrinelli 2010 euro 16

Tema centrale del nuovo romanzo di Benedetta Cibrario è la morte: improvvisa, casuale interrompe una vita, e nel suo strascico di dolore, perdita, sensi di colpa distrugge equilibri affettivi, consuetudini quotidiane creando vuoti impossibili da colmare.
È' un romanzo a più voci narranti che mostrano lo sbigottimento, la straziante estraneità rispetto agli impegni quotidiani, la difficoltà comunque di doverli affrontare per chi è colpito da una perdita. Su tutte prevale quella di Matilde orfana della mamma, Chiara, travolta mentre porta a passeggio il cane, da un'automobile che slitta sul fondo ghiacciato.
La storia di Matilde, delle sue sorelle e del padre, il magistrato Giovanni Corrias, viene ad intrecciarsi con quella di Pietro e di Irene, il cui figlio, il piccolo Francesco, muore accidentalmente. Giovanni Corrias, colpito dal recente lutto familiare, sarà incaricato delle indagine per chiarire le circostanze dei fatti, restando a sua volta coinvolto in quest'altra tragedia familiare.

________5 ottobre 2010________

Esmahan Aykol
Hotel Bosforo


Sellerio 2010 - euro 13

Un giallo fuori dai canoni tradizionali primo di una serie che ha come protagonista e investigatrice la libraia Kati Hirschel, una tedesca-turca che ha scelto Istanbul come luogo di appartenenza. La città caotica e nel contempo di una bellezza struggente, la fa sentire in pace, in sintonia e partecipe di quel mondo. Un mondo vario e differenziato in cui convivono anime molto diverse, capace di comprensione, di tolleranza: un'elevata miscela di oriente e occidente.
Kati è una donna bella sui quarant'anni, single, con rapporti non facili con gli uomini, facilmente attirati in prima battuta dalla sua bellezza. E' proprietaria di una libreria di gialli, unica nella città, di cui è fieramente orgogliosa, un luogo di incontro fra amici e di passaggio di personaggi curiosi, un posto dove far chiacchiere e dove arrivano notizie e novità.
Le indagini di Kati su un omicidio in cui è coinvolta una sua vecchia compagna di scuola, la porteranno a scoprire la verità su atroci omicidi compiuti parecchi anni prrima ma a non seguire la strada della giustizia. Interessante.

 

________11 settembre 2010________

Delphine de Vigan
Le ore sotterranee

Mondadori 2010 euro 19


Mathilde vive con coraggio la condizione di madre single con tre figli a carico. Vedova quarantenne riesce a combinare le esigenze familiari e quelle lavorative grazie ad una perfetta programmazione. Ha un posto di quadro in una multinazionale e il lavoro che svolge con competenza e abilità le dà soddisfazione anche perché il suo capo, che l'ha assunta e addestrata, è generoso di riconoscimenti. Fino al momento in cui, una serie di sue osservazioni critiche la fanno sbalzare di colpo dalla sua privilegiata poltrona. Inizia per Mathilde un calvario professionale che non le risparmia nessuna umiliazione fino alla resa con le dimissioni.
Thibault, l'altro personaggio, è un medico quarantenne che esercita, andando a trovare i pazienti a domicilio, tutto il giorno in macchina in una solitudine sentita sempre più pesante. Proprio quel giorno, il 20 di maggio - giorno delle dimissioni di Mathilde - lui ha deciso di fare il grande passo: lasciare la donna a cui è legato in una sorta di dipendenza regressiva, ma che non lo ama.
Due solitudini, quelle di Mathilde e Thibault, come quelle di altri milioni di persone che tutti i giorni percorrono le banchine della metropolitana, sostano alle fermate, affollano i treni e le strade, i cui sguardi si incrociano riconoscendo il reciproco dolore, ma che non osano o non vogliono fare il passo di avvicinamento, il gesto per superare la lontananza.

 

________11 settembre 2010________

Megan Abbott

Queenpeen


Edizioni BD 2010 - euro14

Due donne sono le protagoniste di questo romanzo tutto giocato nell'atmosfera noir. Gloria Denton, la più anziana, è un mito nell'ambiente delle scommesse, nel giro dei casinò, nel contrabbando e nel riciclaggio di denaro sporco. I capi dei piani alti le affidano incarichi di fiducia e rischiosi. Lei è una dura, l'esperienza se l'è fatta sulla sua pelle e ci tiene a tutto quello che si è conquistata: soldi, bei vestiti, appartamenti di lusso, ristoranti di classe.
La più giovane ha grandi ambizioni e identici desideri di ricchezza. Non vuole marcire in qualche ufficietto polveroso a fare la contabile per pochi soldi con cui potrebbe comprare solo abiti dozzinali. E' disposta a rischiare e quando Gloria Denton le offre il posto di sua assistente, insegnandole tutto quello che lei desidera imparare, le sembra di aver imboccata la strada giusta. Diventa dura, discreta, affidabile,acquisisce stile e regole di comportamento. Tutto funziona alla grande finché la passione per un uomo, rompe il rapporto portando verso un esito tragico.
Il romanzo è un noir ben scritto, nella tradizione degli scrittori americani quali Ellroy, Lehane, Pelecanos; riesce a ricreare le atmosfere dell'ambiente della criminalità, con personaggi duri dalle passioni forti e incontrollate e dai destini segnati.

________5 agosto 2010________

Anne Enright

Il piacere di Eliza Lynch

Bompiani 2010 - euro 18

Anne Enright fu nel 2007 vincitrice del Men Booker Prize Award con il romanzo La veglia (Bompiani, 2008). Il romanzo attuale è un'opera precedente che presenta comunque tutta la potenza e le capacità di scrittura dell'autrice. Si narra la storia di Eliza Lynch, giovane prostituta che a Parigi, grazie all'incontro con Francisco Lopez, figlio primogenito del dittatore del Paraguay - siamo nella metà dell'Ottocento -, dà una svolta vertiginosa alla sua vita e al destino che sembrava, anche per una donna bellissima e affascinante quale lei è, destinato ad aggirarsi e a concludersi fra le stanze e le camere da letto di piccoli protettori. Con Francisco Lopez, già incinta del primo figlio, affronterà il viaggio verso un continente e un paese sconosciuti e per oltre diciassettenne anni, sarà al fianco del neo dittatore, sempre disponibile a soddisfare i suoi appetiti e a consolare le sue debolezze. Signora del Paraguay, addobbata con splendidi vestiti e costosissimi gioielli, mai accettata dalla famiglia di lui e dall'aristocrazia del paese, mai divenuta sua moglie legale, ne seguirà le sorti fino alla fine - quella di lui, avvenuta per mano dell'esercito brasiliano. Poi la fuga e il ritorno, forse ricchissima, a Londra.

 

________5 agosto 2010________


Rebecca James
Beautiful Malice

Einaudi 2010 Euro 17.50

Romanzo di esordio di una scrittrice australiana dalla trama inquietante. Katherine e Alice sono compagne di un college esclusivo. Pur con caratteri, desideri e passioni poco affini diventano, per strane alchimie e bisogni inconsci, amiche intime.
Alice è espansiva, socievole, piena di voglia di vivere anche avventure estreme, desiderosa di sfruttare al meglio tutte le occasioni che la sua bellezza e la sua seduttività le mettono a disposizione; Katherine è riservata, riflessiva, poco propensa a mettere in pubblico i propri pensieri e il suo passato. L'amicizia fra le due ragazze e una serie d'incontri con ragazzi e ragazze porteranno ad evidenziare la duplicità dei caratteri e il lato oscuro di ognuna.
E' ancora un romanzo sull'adolescenza, i dolori e la solitudine che comporta questa importante fase di passaggio al mondo adulto. Qui non mancano segreti dolorosi da tenere nel fondo della propria coscienza, ricordi di violenze e di abusi le cui cicatrici non avranno facile possibilità di rimarginarsi e sensi di colpa incancellabili.


________
5 agosto 2010________

Valeria Parrella

Ma quale amore


Rizzoli 2010 euro 15

Non si può far passare sotto silenzio un lavoro di Valeria Parrella. Ma il nuovo romanzo Quale amore fin dalle prime pagine mi ha suscitato irritazione e una sensazione di presa in giro. Non tanto per la motivazione per cui è stato scritto: un lauto e generoso compenso da parte dell'Editore ( la maiuscola è dell'autrice), che per sue logiche imprenditoriali aveva l'urgente esigenza di un testo della scrittrice, un reportage su Buenos Aires, quanto per la semplice ragione che il reportage sulla città di Borges, che Valeria Parrella era felicissima di visitare, nel libro non c'è, se non in minima parte. Per quasi centoventidue pagine si parla di un tal Michele, suo compagno di viaggio e suo amore ormai agli ultimi sospiri, delle sue paure di perderlo, e di quanto sia stato bello e tormentoso vivere la passione con lui. C'è inoltre da dire che il super citato Michele per tutta la durata del viaggio fa di tutto per sfuggire alle sue attenzioni compiendo lunghe e premeditate evasioni. Trama inesistente, scrittura frettolosa per un libro inutile: l'unico augurio che il compenso abbia superato la noia di aver dovuto scriverlo.

________14 maggio 2010________

Anne Tyler
L'albero delle lattine


Guanda 2010 euro 16


La morte per un banale incidente di Jane Rose, figlia seienne dei signori Pike e sorella del decenne James, congela la famiglia in un dolore che sembra travolgerla e spegnere qualsiasi energia vitale, soprattutto nella madre Lou che si incolpa di aver fatto poca attenzione, durante quella giornata, alla figlia. Questa sua non volontà di reagire viene a pesare su tutta la famiglia, lasciata in qualche modo alla deriva: pesa su James che si sente abbandonato nel suo dolore e sulla nipote Joan, che sente l'impossibilità e tutta l'inefficacia della sua opera di temporanea sostituta della zia.
Pesa anche sui vicini che abitano la lunga casa trifamiliare: i fratelli James e Ansel Green e le sorelle Lucy e Faye Potter.
In un arco temporale molto breve, i pochi giorni che succedono il funerale di Jane Rose, sono rappresentate le reazioni, i sentimenti e il dolore per una perdita improvvisa e senza senso vissuta in un gruppo di persone che Anne Tyler sa descrivere e rappresentare con il suo particolare tocco rendendoceli memorabili.
Il romanzo, pubblicato ora in Italia, è del 1965 e successivamente riveduto nel 1993.

________14 maggio 2010________

Alina Bronsky

La vendetta di Sasha


Edizioni e/o 2010 - euro 16

Alexandra, detta Sasha, la protagonista del romanzo di esordio di Alina Bronsky, è un'adolescente che nella sua breve esistenza ha accumulato un concentrato di tragedie e di dolore come pochi altri esseri umani.
La madre, Marina, donna bella e colta, ma a detta della figlia, poco saggia, è stata assassinata dall'ex-marito, Vadim, in preda ad un attacco di gelosia, lasciando Sasha ad occuparsi di Anton e Alessia i due fratellastri, ancora piccoli.
Nel desiderio di sopravvivere alla tragedia che ha distrutto la sua famiglia la giovane si pone due obiettivi: il primo, la vendetta nei confronti dell'uomo incarcerato con una condanna lunghissima e il secondo, la scrittura di un libro sulla madre.
Nel romanzo sono narrati i passaggi attraverso i quali l'odio e la rabbia che la nutrono e contemporaneamente le impediscono di vivere, man mano si trasformano in qualcosa di diverso che le permette di trovare la sua strada anche se le deviazioni fuorvianti e i sentieri senza uscita sembrano attirarla pericolosamente, ma la ragione e la voglia di vivere comunque prevarranno.
Alina Bronsky è nata in Russia nel 1978; attualmente vive a Francoforte e scrive in tedesco.

________14 maggio 2010________

Teresa Solana

Scorciatoia per il paradiso


Sellerio 2010 - euro 14

Teresa Solana, catalana nata a Barcellona, è traduttrice ed esperta di teoria della traduzione e dirige la Casa del Traductor, con sede nella storica città di Tarazona.
Scorciatoia per il paradiso è il secondo romanzo pubblicato con Sellerio e con protagonisti gli investigatori gemelli Eduardo e Borja.
E' un giallo ambientato nel mondo degli scrittori e di tutti coloro che fanno loro da contorno - editori, critici, agenti, giornalisti -, scritto con ironia e con una satira pungente verso l'intera organizzazione del sistema di produzione letterario e del suo mercato su cui ampiamente e riccamente vive.
Una scrittrice di best seller sentimentali, Marina Dolc, è uccisa dopo aver vinto un importante premio letterario, e coincidenza vuole, il delitto è commesso con le modalità descritte nello stesso romanzo. Su incarico di un'amica della scrittrice, indagano i gemelli Martinez, gestori in nero di un'agenzia d'investigazioni.
E' un poliziesco in cui non mancano spunti divertenti e umoristici; originale per l'acuta analisi dei caratteri dei personaggi e dell'ambiente in cui si muovono e per svilupparsi fuori dai caratteri usuali del suo genere.

________20 febbraio 2010________

Gaia Rayneri

Pulce non c'è

Einaudi 2009 - Euro 17


Pulce non c'è è il romanzo di esordio di Gaia Rayneri. Le poche notizie su di lei ci informano che è nata nel 1986 e che vive tra Torino e Londra.
Il romanzo narra la storia della famiglia Camurati, padre, madre, Margherita di 9 anni, affetta da autismo, e Giovanna di 13. Una famiglia il cui equilibrio di vita in comune, raggiunto con anni d'impegno e di faticoso rodaggio - un particolare equilibrio di rispetto delle particolarità di ognuno -, viene sconvolto quando i Servizi Sociali, su ordine del Tribunale dei minori, sottraggono Margherita detta Pulce, ai genitori e alla sorella maggiore, in seguito a gravissime accuse di abusi sessuali a carico del padre.
La vicenda, a lieto fine, è narrata da Giovanna, un'adolescente che, come tutti i giovani della sua età, ha una serie di fissazioni rispetto al cibo, al suo corpo - che vive come troppo grosso e ingombrante, all'abbigliamento, e ai suoi compagni e compagne di classe. Guarda il mondo degli adulti, i suoi genitori e gli insegnanti, e il loro insieme di regole e di comportamenti, come un mondo a parte, di alieni da tenere a debita distanza e con cui mantenere solo i contatti essenziali per la sopravvivenza. Il suo sguardo, giovane e privo di malizia, osserva con ironia e anche con spunti comici, benché la vicenda abbia poco di allegro, lo strano mondo degli adulti e la sua ancora più strana organizzazione delle relazioni. Raccontandoci un mondo sconosciuto, quello dell'autismo, in una prosa fra il linguaggio adolescenziale e il parlato discorsivo, raggiunge livelli di grande sensibilità e di poesia.


________
20 febbraio 2010________


Camilla Lackberg

La principessa di ghiaccio

Marsilio 2010 - Euro 18.50

E' un periodo particolarmente favorevole per i narratori e le narratrici di gialli di origine svedese. Non è da meno Camilla Lackberg in Italia or ora introdotta con il primo romanzo della serie che in Svezia e nel resto del mondo, negli ultimi cinque anni, ha venduto sei milioni di copie.
Nel primo episodio, Erica Falck la protagonista, di professione scrittrice di biografie, ma con ambizioni nel campo della narrativa, è tornata nel paese della sua infanzia, Fjallbacka, una località sulla costa occidentale, un tempo tranquillo porto di pescatori, ora meta turistica e di villeggiatura del ceto medio alto. Dopo la morte, improvvisa e tragica dei suoi genitori, in un incidente automobilistico, deve sistemare le loro cose e decidere anche sul suo futuro: se continuare ad abitare a Stoccolma, in un anonimo condominio, o stabilirsi nella casa dei suoi a Fjallbacka a cui la legano tanti ricordi.
L'assassinio dell'amica d'infanzia Alex, che da anni non vedeva, la coinvolge personalmente: dal loro comune passato emergono vicende dolorose, tenute segrete.
Dal passato di famiglie che lei credeva di ben conoscere emergono verità a lungo nascoste, crimini coperti dal silenzio, dalla convenienza, e da un falso senso dell'onore e della morale.
E' una lettura piacevole e coinvolgente: aspettiamo i prossimi episodi.

 

________20 febbraio 2010________

Liza Marklund

Il testamento di Nobel

Marsilio 2009 - Euro19


Liza Marklund è una scrittrice di gialli svedese ormai nota e affermata. Con Il testamento di Nobel, ora pubblicato, siamo al quarto o quinto romanzo della serie che ha come protagonista la giornalista Annika Bengtzon, che qui troviamo sempre più nevroticamente presa tra gli impegni di famiglia e quelli di un lavoro che ama, ma che le richiede anche, in certi momenti, una dedizione al di sopra delle sue forze. Proprio in occasione di un servizio sulla serata di festeggiamenti in onore delle personalità insignite con il prestigioso premio, è testimone chiave dell'assassinio di uno dei membri di rilievo della giuria per l'assegnazione di tale ambita onorificenza. Le sue personali indagini guidate da un ineccepibile fiuto giornalistico, ma tormentate il più delle volte dai sensi di colpa per il suo poco solerte maternage, la portano sulle tracce dell'assassino.
Piacevole, ben congegnata la trama, anche se la protagonista, a mio modesto parere, per le situazioni che si trova a vivere, è eccessivamente sopra le righe.


________
20 febbraio 2010________


Elly Griffiths

Il sentiero dei bambini dimenticati


Garzanti 2009 - euro17,60

La scomparsa di alcuni bambini e il contemporaneo ritrovamento di ossa infantili risalenti ad epoche preistoriche costituiscono il tema centrale di questo thriller, ambientato in un paesaggio suggestivo e quasi onirico con protagonista una scienziata investigatrice: un'archeologa forense. Un passato di alcune migliaia di anni emerge dalle sabbie di una zona paludosa in cui all'orizzonte, mare e cielo si confondono, nella regione di Norfolk, in Inghilterra. Un passato i cui riti sembrano avere collegamenti con le recenti scomparse verificatesi nella stessa zona. Una regione di fantasia che la scrittrice si è costruita, immaginata, per dare un'ambientazione misteriosa e fantastica alla storia di bambini scomparsi e di altri ritrovati, di riti magici e di terre sommerse, di luoghi dove il mare perpetuamente nasconde per poi restituire.
Interessante e coinvolgente.

 

________17 gennaio 2010________

Grazia Verasani

Di tutti e di nessuno


Kowalski 2009 euro 15

Giorgia Cantini è l'investigatrice dell'Agenzia Investigativa Cantini già protagonista di Quo vadis baby?, da cui Salvatores trasse l'omonimo film, e di Velocemente da nessuna parte.
In quest'ultimo romanzo si trova ad affrontare due casi che la coinvolgono profondamente. L'assassinio di Franca Palmieri, una donna conosciuta vent'anni prima, nella sua giovinezza, la riporta ad un passato volutamente in parte cancellato e per il resto idealizzato; l'altro caso che riguarda Barbara Turriti, una studentessa della Bologna bene con un doloroso segreto, la pone in un confronto critico e anche antagonista, con la generazione dei diciottenni, i loro comportamenti poco compresi dagli adulti e la loro struggente e irrisolvibile solitudine.
Grazia Verasani ricostruisce gli anni ottanta di un gruppo di adolescenti della periferia bolognese attraverso le loro passioni, gli amori, gli ideali e i desideri e progetti per il futuro. La musica di quegli anni fa da colonna sonora alla memoria.

 

_________17 gennaio 2010________

Rina Frank

Vite fragili


Fanucci Editore 2009 - euro 17

Uno sguardo diverso sulla realtà della vita quotidiana in Israele nell'ultimo romanzo della scrittrice israeliana Rina Frank. In Vite fragili intreccia il racconto di quattro personaggi che vivono situazioni di povertà e di difficoltà esistenziali e la loro ostinata lotta per uscirne, per non farsi sommergere.
Ben Avner, ex brillante poliziotto, è un uomo solo carico di rimpianti per aver sacrificato al lavoro la famiglia e gli affetti.
Daniel ha alle spalle una vita di tossicodipendente e lunghi anni di carcere; da due anni è in un centro di disintossicazione e lavora con soddisfazione come uomo delle pulizie in una palestra.
Revital è divorziata con un figlio diciassettenne al quale vuole assicurare un futuro decoroso e tenere lontano dalle tentazioni della droga e in generale dai vizi; per questo e per se stessa lavora duramente come estetista.
Yaky è il figlio di Revital, un ragazzo molto maturo e responsabile; estroverso, impulsivo e sincero, a volte si mette in pasticci a cui la madre dovrà in qualche modo rimediare.
Questo di Rina Frank è il terzo romanzo apparso in Italia.

__________17 gennaio 2010________

Giulia Villoresi

la Panzanella


Feltrinelli 2009 - euro14

Nascita, infanzia, adolescenza e prima giovinezza di Carlotta Cordelli detta 'La Panzanella'. E' la storia divertita e sofferta della presa di coscienza di sé e del proprio corpo di una giovane attraverso tutte le fasi della crescita e della maturazione compreso un confronto serrato e impari con due bellezze di famiglia quali la madre chiamata 'la bella di Chiaia e la più bella dell'Umberto' e la nonna 'la femmena cchiù bell'e Napoli'.
Storie di amori, di amicizie che durano una stagione o tutta la vita, di vacanze avventurose o noiose: tutte le fasi di una giovane esistenza alle prese con i vari passaggi epocali.
Giulia Villoresi nata a Roma nel 1984 è al suo romanzo d'esordio.

________21 novembre 2009 ________

Zoe Heller

Gli illusi




Bompiani 2009 - Euro 19

Audrey e Joel s'incontrano a Londra agli inizi degli anni sessanta ad un party. Lui è un trentenne avvocato di New York che si sta affermando nella difesa dei diritti civili; lei una diciannovenne dattilografa proveniente dai sobborghi.
Quarant'anni dopo Joel e Audrey vivono a New York, nel Village, con i loro tre figli ormai trentenni e sono una benestante famiglia della sinistra liberal.
Lui è un famoso e affermato avvocato delle cause per i diritti civili e lei al suo fianco ha combattuto le battaglie di quegli anni.
Il mattino in cui deve sostenere la difesa in un importante processo, Joel è colpito da ictus ed entra in coma. Gli equilibri familiari, quel mondo di relazioni e di vita domestica, entrano in crisi mostrando delle vistose crepe. Nell'intricato e complesso intreccio dei legami familiari Audrey e i suoi figli Karla, Rosa e Lenny, incominciano una specie di autoanalisi: la loro stessa vita familiare, le loro ambizioni politiche, le aspettative degli altri, - parenti, amici e colleghi -, le loro scelte affettive e di vita sono valutate, messe in dubbio e criticate. Una rivelazione sulla vita del marito e padre li metterà di fronte ad una realtà sconosciuta, alla scoperta che la vicinanza anche protratta per tantissimi anni non sempre implica la conoscenza di chi sta al tuo fianco.
Un quadro interessante della classe liberal americana dopo l'11 settembre, dei suoi sensi di colpa e di come certe strutture ideologiche e mentali possano fungere da paraocchi per nascondersi la verità.


________
21 novembre 2009 ________

Heather Mc Gowan

La duchessa del nulla


Nutrimenti 2009 Euro 16

Se non fosse per l'originalità dello stile, per la ricerca e sperimentazione sulle strutture narrative non avrei preso in considerazione questo romanzo della scrittrice 'cult' americana Heather Mc Gowan già omaggiata dalla critica all'uscita del suo primo romanzo, Schooling.
Un lungo e noiosissimo monologo della durata di oltre centosettanta pagine in cui la protagonista senza nome, autoproclamatasi Duchessa del nulla, intrattiene se stessa diffondendosi su prolisse osservazioni e analisi della condizione umana in generale e della propria in particolare, con la convinzione che le proprie battute e spiritosaggini possano suscitare qualche tipo di interesse o minimamente colpire l'intelletto di chi legge. Una voce narrante irritante, supponente e indisponente che commenta tutto e che pensa di essere utile con il suo sapere all'educazione di un infastidito bambino settenne, il fratello del suo compagno in fuga.
La protagonista, priva di alcun contatto con la realtà, procede pagina dopo pagina verso uno stato allucinatorio e, fortunatamente per noi, verso la propria autodistruzione.


________21 novembre 2009 ________

Jessica Mitford

Figlie e ribelli




Bur 2009 Euro 11


E' l'interessante autobiografia di Jessica Mitford, penultima delle famose e discusse sorelle Mitford, protagoniste della vita sociale e politica inglese negli anni fra le due guerre mondiali. La vita della famiglia Mitford sotto il potere del padre patriarca, barone di Redesdale, è un ritratto di famiglia vittoriana in cui germinano e maturano tutti gli embrioni della ribellione che porteranno le sorelle a scelte di vita assolutamente antitetiche. Jessica da adulta abbraccerà la fede comunista e trasferitasi negli Stati Uniti diventerà una famosa giornalista attenta alla difesa dei diritti civili.

 

________10 settembre 2009 ________

Shirley Jackson

Abbiamo sempre vissuto nel castello

Adelphi 2009 - Euro 18


Mary Katherine Blackwood ha diciotto anni e vive con la sorella e un vecchio zio nella dimora avita. Le due sorelle si occupano della casa, del giardino e dell'orto. Cornice idilliaca se non avvertissimo, sin dalle prime pagine, una leggera sensazione d'inquietudine.Tutto quello che ci è stato inizialmente descritto non esiste; non esistono né l'atmosfera idilliaca, né il bel ritiro solitario nella residenza di famiglia.
Nella casa sei anni prima accadde una tragedia che decimò la famiglia Blackwood: madre, padre, un fratellino, la moglie dello zio; unici sopravvissuti Mary, Constance e lo zio, fratello del padre.
Il loro isolamento non è solo una scelta, è la conseguenza della volontà degli abitanti che dopo il tragico evento cercano di ridurre al minimo i contatti con i membri di questa strana famiglia.
Il tono leggero e svagato con cui la storia è raccontata ha la funzione di introdurci, lentamente e dolcemente in un mondo degli orrori, trovandoci impreparati, assolutamente poco attrezzati e senza difese per poi affrontare una vicenda che si rivelerà un vero incubo.
Shirley Jackson, nata nel 1919 e morta nel 1965, è autrice di numerosi romanzi che stanno ricevendo una postuma attenzione da parte della critica. In Italia Adelphi ha pubblicato 'L'incubo di Hill House' e 'La lotteria' il romanzo che diede fama alla scrittrice, ritenuta una classica del romanzo gotico.

________10 settembre 2009 ________

Anne Tyler

La bussola di Noé


Guanda 2009 - Euro 16

Anne Tyler è maestra nella creazione di microstorie, nel saper estrarre un racconto da esistenze viste e percepite 'dall'esterno' come ordinarie, comuni, prevedibili nel loro scorrere sempre sugli stessi binari. Scritte da lei queste vite, che sono poi le nostre vite, assumono tutta la legittimità di essere raccontate. Come quella di Liam Perrywell narrata nella Bussola di Noé che a sessantanni, dopo essere stato licenziato dal suo posto di insegnante, decide che è l'ora di ritenersi pensionato e prepara la propria esistenza per un futuro senza grosse aspettative, avendo ormai buona parte della vita alle spalle. Rinuncia all'appartamento in centro, troppo grande e costoso, e va ad abitare in un bilocale in periferia; riduce anche il mobilio a quello di cui ha bisogno, all'essenziale. Ha fatto così anche delle ambizioni giovanili, riducendole man mano e sostituendole rispetto alle esigenze della realtà. Così il suo desiderio di carriera universitaria, dopo la laurea in filosofia, è divenuto l'insegnamento in scuole sempre meno qualificate fino all'ultimo impiego alle elementari dove il lavoro, come lui dice, teneva impegnato il suo cervello per il dieci percento delle sue capacità. Lo stesso vale per la sua vita sentimentale: due matrimoni, tre figlie con cui intrattiene legami staccati e formali.
Nella prima notte trascorsa nella nuova casa viene aggredito e colpito alla testa da un ladro. Il trauma gli fa perder la memoria dell'episodio provocandogli grande angoscia per la perdita, anche se piccola, di parte della sua vita.
Nello studio di un neurologo incontra Eunice, una donna trentacinquenne, che di lavoro fa la 'ricordatrice' per un vecchio e ricco imprenditore colpito da smemoratezza. Il lavoro di lei lo affascina perché sente di aver bisogno anche lui di qualcuno che gli risvegli i ricordi. Eunice, molto più giovane di lui, è ingenua e immediata e la breve relazione con lei, ha per lui questa funzione.Liam ha dimenticato l'aggressione ma dalla memoria riaffiorano i ricordi del passato, momenti tristi, altri felici, altri ancora bizzarri che ricompongono il quadro di una vita, la sua, che di fatto così ordinaria e miserabile come lui l'aveva sentita, non appare.

________10 settembre 2009 ________

A. M. Homes

In un paese di madri


Feltrinelli 2009- Euro 17

Nel romanzo autobiografico 'La figlia dell'altra' (Feltrinelli, 2007) la scrittrice A.M. Homes narra la sua storia di bambina adottata e di adulta 'trovata' dalla madre naturale, e del traumatico significato di questo incontro/conoscenza. In un'intervista a Repubblica del 6 giugno 2009 la scrittrice afferma che l'essere stata rifiutata dalla madre biologica per lei 'è stata una ferita primaria..difficile da rimarginare..come un fuoco che divampa ogni volta che hai a che fare con la separazione, l'intimità, il diventare genitore, la perdita…'
In 'In un paese di madri', romanzo che ha molte coincidenze con la sua storia autobiografica, ma è del tutto opera di fantasia, è narrata la stessa esperienza, ma vista dalla parte della donna che è costretta a dare in adozione la figlia neonata.
Claire è una donna affermata. Ha da poco superato i quarant'anni, è una psicoanalista apprezzata dai pazienti e stimata dai colleghi, ha un marito e due figli, un matrimonio che funziona. Insomma tutto per essere soddisfatta e serena.
Ha un terribile segreto - di cui però è a conoscenza il marito - che la riempie di dolore e di sensi di colpa. Al primo anno di università, a diciotto anni, rimasta incinta è costretta a dare in adozione la bambina appena nata.
Quando nel suo studio si presenta Jody, una giovane poco più che ventenne, un po' insicura e indecisa per il proprio futuro, che le rivela di essere una figlia adottiva, Claire inizia a fare fantasie, a trovare coincidenze e a crearsi una specie di mondo immaginario, in cui Jody è la figlia che lei ha perduto. Dalla fantasia alla realtà il passo è breve quando si vuole venire a patti con un grande dolore: per Claire Jody diventa effettivamente sua figlia. Da qui l'inizio di un delirio che rischia di distruggere le loro vite.
Romanzo perturbante, che con sconvolgente lucidità indaga nelle pieghe del dolore, negli impulsi che possono dominare alcuni momenti della vita, nella sofferenza patita e quotidianamente sopportata. Interessante il punto di vista sulla terapia psicoanalitica e l'ambiente dei terapeuti per nulla superficiale.

________10 settembre 2009 ________


Joyce Carol Oates

Sorella, mio unico amore


Mondadori 2009 - Euro 22

Il nuovo romanzo di J.C. Oates costituisce un ulteriore lucido e implacabile tassello del grande affresco che l' instancabile scrittrice sta dipingendo della provincia americana.
Sotto i suoi riflettori è la famiglia Rampike e la buona società del New Jersey. Il padre, Bruce, detto Bix, ex-campione molto popolare della squadra universitaria, manager di successo, in spasmodica ascesa professionale e in irrefrenabile ricerca di conferme sessuali; la madre, Betsey, donna piacente, ex reginetta del college e forse con una carriera di pattinatrice interrotta; donna insicura, in perenne ansia di piacere, di essere all'altezza dell'ambiente ricco in cui il matrimonio e la continua ascesa del marito l'hanno introdotta e che la snobba, tenendola in disparte; Skyler, il primogenito di nove anni, su cui si inizialmente concentrano le ambizioni paterne, fallite miseramente per un grave incidente, da cui una leggera zoppia, ricordo e segno incontrovertibile dell'amore paterno; voce narrante e innocente testimone della nevrosi familiare; Edna Louise, ribattezzata dalla madre prontamente Bliss, quando a soli quattro anni rivela un grande talento per il pattinaggio sul ghiaccio e la possibilità di rappresentare adeguatamente le ambizioni materne e i suoi desideri di rivincita, di riscatto per chi l'ha respinta ed esclusa, e di riconquista di un marito sempre più lontano e in fuga dalla famiglia.
Partendo dalla tragica morte della sorella - la Oates riprende un fatto di cronaca realmente accaduto - che a sei anni, fu trovata uccisa nella cantina della loro casa, in una mattina di fine di gennaio del 1997, Skyler ripercorre la storia della sua famiglia, prima e dopo quella tragedia. La sua memoria, di bambino prima e di giovane adulto ventenne poi, cerca di ricostruire le complesse dinamiche di quella famiglia, che lui stesso definisce 'disfunzionale', per venire a capo di quel delitto mai risolto ( di cui si era incolpato un maniaco della zona, grande ammiratore della sorella), e per scontare il suo eterno dolore, il senso di colpa ingigantito dal sentimento di aver abbandonato la sorella, di non averla aiutata, di averla lasciata sola nelle mani di chi l'ha uccisa, alla fine di non aver impedito la sua morte. Forse nell'oscuro ricordo di quella notte, divenuto ancora più labile a causa dei medicinali che in grande quantità gli furono somministrati, emerge anche il sospetto di essere lui il colpevole, lui l'assassino; sospetto insinuatosi da alcune frasi dette dalla madre sconvolta nella notte della tragedia. Un cammino doloroso quello della memoria, percorso da Skyler che gli permetterà di uscire dal limbo degli psicofarmaci e delle droghe, che per quasi un decennio lo hanno fatto vivere in uno stato di realtà rarefatta, in case di cura o in scuole private per ricchi figli ribelli e disadattati. Grazie al suo lavoro discavo arriverà a scoprire il mistero che la famiglia gli ha tenuto nascosto per tutto il tempo.
Più di seicento pagine in cui scorre il flusso dei ricordi e dove le forme di scrittura sono le più varie a dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, dell'inesauribile creatività della grande scrittrice.

 

________5 luglio 2009 ________

Marie Phillips
Per l'amore di un dio


Guanda 2009 - Euro 16


E' l'esordio di una giovane scrittrice londinese. Un romanzo esilarante che trasferisce gli dei dell'Olimpo dell'Antica Grecia nella Londra multietnica dei giorni nostri. Come tutti gli altri umani devono cercare di arrabattarsi per procurarsi lavoro e cibo; mantengono però ancora alcuni poteri - ormai pochi e deboli - di cui si avvalgono per rendere meno monotona la loro esistenza. Anche l'amore per loro non è facile ottenerlo come un tempo, se vogliono evitare ratti e stupri. Ci sono proprio tutti: Apollo, Artemide, Demetra, Dioniso, Efesto, Ermes, Afrodite, Atena, Ares, Persefone, Eros con Giove rinchiuso in una stanza per evitare che combini guai più grossi di quelli che gli altri sono in grado di riparare.

 

________5 luglio 2009 ________

Darina Al- Joundi Mohammed Kacini
Quando Nina Simone ha smesso di cantare


Einaudi 2009 - Euro 14.50

La vita di Darina, nata a Beirut nel 1968, si intreccia con la storia del suo paese. Lei l'ha raccontata al drammaturgo Mohammed Kacini che ne ha fatto un monologo teatrale recitato con grande successo da lei stessa al Festival di Avignone nel 2007 e poi divenuto un libro con lo stesso titolo.
Di famiglia alto borghese e intellettuale, il padre scrittore e la madre giornalista presso la radio libanese, vive la sua infanzia in una Beirut libera e stimolante che lei definisce la più bella città del mondo, l'oasi di tutti gli intellettuali arabi,la città multireligiosa per eccellenza.
Nel '75 con lo scoppio della guerra fra i falangisti cristiani e i palestinesi, seguito dall'intervento israeliano, la tragedia si abbatte sul suo paese e sulla sua famiglia.
Darina racconta dei bombardamenti, del costante terrore della morte e delle violenze, dei massacri che ogni fazione perpetrava sulle altre e sulla popolazione inerme. E racconta anche la reazione dei giovani nei confronti di una realtà divenuta incubo: le notti folli a bere e a ubriacarsi, a fare sesso indiscriminatamente, a drogarsi per stordirsi e per sfidare la sorte. Una sfida che la protagonista ha portato, in alcune situazioni, fino alle estreme conseguenze, fino a finire, per opera dei familiari, rinchiusa in un manicomio.
Dagli inizi del 2000 è riuscita a trasferirsi a Parigi dove attualmente vive e lavora.

 

________8 giugno 2009 ________

Elisabeth Strout

Amy e Isabelle



Fazi Editore 2000 - Euro 15

Elisabeth Strout è nata nel Maine; vive attualmente a New York. E' vincitrice del Premio Pulitzer 2009 con Olive Kitteridge ( non ancora tradotto). Amy e Isabelle è il suo primo romanzo e racconta del rapporto simbiotico tra Amy e sua madre Isabelle. Quando Amy arriva all'adolescenza e sperimenta il primo amore e le prime pulsioni erotiche, si rompe il legame strettissimo con la madre e il loro rapporto cambia: dopo periodi di incomprensione e sofferenza si apre, per entrambe, a nuove esperienze. Intenso e ben scritto.


________
8 giugno 2009 ________

Fred Vargas

Un luogo incerto


Einaudi Stile libero 2009 - Euro 18.50


Una nuova indagine del commissario Adamsberg che lo porta a investigare tra credenze popolari, faide familiari, leggende di paese e interessi personali. Una storia in cui entrano vampiri e personaggi vissuti qualche secolo fa. Inoltre nel racconto la scrittrice aggiunge un altro tassello alla scoperta della personalità del commissario e delle sue vicende giovanili.
Ho trovato il nuovo romanzo di Fred Vargas molto di testa, costruito ed eccessivamente intricato nella ricostruzione delle storie che legano i protagonisti al loro passato.

________8 giugno 2009 ________


Rachael King

La musica delle farfalle


Piemme 2009 - Euro 19


Inghilterra 1904. Richard, appassionato e studioso di farfalle, fa ritorno nella natia Richmond, dopo un viaggio di esplorazione nella foresta amazzonica. L'uomo che si presenta alla porta di casa non è il giovane entusiasta, partito con la speranza e il desiderio di trovare una mitica farfalla ricercata e favoleggiata per anni dagli studiosi. Non è neppure il marito tenero e innamorato che Sophie, la giovane moglie, per un lunghissimo anno ha atteso e ha conosciuto. È' un uomo fiaccato nel fisico e nello spirito divenuto misteriosamente muto. Da qui si sviluppa il racconto carico di avventura e di colpi di scena, in cui la narrazione alternativamente si sposta dall'ambiente selvaggio, lussureggiante e violento del Rio delle Amazzoni alla tranquillità borghese della vita inglese.
Rachael King è neozelandese e il suo romanzo, all'uscita nel 2006, ha raggiunto la testa delle classifiche e ha vinto nel suo paese prestigiosi premi.

 

________22 aprile 2009 ________

Ceridwen Dovey
La moglie del comandante


Mondadori 2009 - Euro 18.50

Ceridwen Dovey è nata in Sudafrica nel 1980. Ha studiato antropologia ad Harvard, è autrice di documentari e attualmente vive a New York. Con questo romanzo, ben accolto dalla critica, è al suo esordio come scrittrice.
Mette in scena tre personaggi - il cuoco, il barbiere e il ritrattista - che raccontano il loro rapporto intimo con il dittatore di un paese immaginario, nel momento in cui è in atto un colpo di stato e il Presidente deposto è già stato sostituiro dal nuovo capo, 'il Comandante'.
Ai tre personaggi si aggiungono altre figure: la moglie del nuovo dittatore, nel passato una decisa oppositrice del regime, la moglie del pittore, appartenente ad una ricca famiglia legata da interessi economici alla precedente dittatura e la figlia del cuoco.
I legami con il potere trasformano le persone, cambiano i loro caratteri e le rendono assuefatte ad esso: cambiano i regimi, ma gli uomini restano al loro servizio.

________22 aprile 2009 ________

Carson McCullers
Riflessi in un occhio d'oro


Einaudi 2009 - Euro 11.15

Ripubblicato ora da Einaudi uno dei capolavori della letteratura americana del Novecento. Scritto tra il '37 e il '40 e apparso in due parti sulla rivista Harper's, nel '40, suscitò polemiche scandalizzando l'opinione pubblica benpensante. Nella successiva ristampa, in un unico volume, del '41 ricevette recensioni negative. Suscitava scandalo la chiarezza con cui venivano raccontati i sentimenti e le passioni che animano i protagonisti. Certamente risultava poco convenzionale, rispetto al pensiero comune, l'esplicitazione e la messa in scena di passioni e di relazioni che potevano essere vissute, nell'opinione dell'epoca, solo segretamente, nel chiuso delle proprie abitazioni.
Ambientato in una base militare, in una zona selvaggia e deserta della Georgia, in un indefinito tempo di pace, il romanzo narra la storia di un gruppo di personaggi le cui passioni calde e febbrili come il clima di quella regione, pressanti e ineluttabili come il destino a cui non ci si può sottrarre, sono vissute in forme, così forti e vitali, anche per contrastare l' atmosfera, altrimenti deprimente e mortifera dell' insediamento militare. Si intrecciano così le vite del Capitano Penderton e di sua moglie Leonora, del Maggiore Langdon e di sua moglie Alison e del soldato semplice Williams.
Nel'67 dal romanzo fu tratto l'omonimo film diretto da John Huston e interpretato da Elisabeth Taylor e Marlon Brando. Carson McCullers morì nel '67, alcuni giorni prima dell'uscita del film.

________22 aprile 2009 ________

Sarah Waters
Carezze di velluto


Ponte Alle Grazie 2008 - Euro 18.60

E' il primo romanzo di Sarah Waters. Uscito in Gran Bretagna nel 1998 e ora da noi, la fece conoscere nel mondo dandole immediatamente fama e successo. In Italia sono state pubblicate prima le sue opere successive: Ladra (2003), Affinità (2004), Turno di notte (2006), confermando il suo talento e le sue doti di narratrice.
In Carezze di velluto è raccontata la storia e la formazione sentimentale di Nancy Astley.
Nancy è una proletaria, figlia di pescatori e gestori di una taverna in cui si cucinano e si servono piatti di ostriche in tutte le salse, ed è ostricara lei stessa con la puzza di pesce che le impregna il corpo e le mani rovinate dal lavoro. L'incontro con Kitty Butler, una cantante di music-hall, che si esibisce in abiti maschili con un certo successo, è amore a prima vista che la travolge e che cambia totalmente la sua vita. Lascia la famiglia, l'amatissima sorella Alice, il suo paese sul mare, Whitstable nel Kent, per stabilirsi a Londra e diventare prima la vestiarista di Kitty e poi la sua spalla, calcando le scene di teatri famosi. Nell'Inghilterra vittoriana in cui è ambientato il romanzo, le due giovani devono far di tutto per nascondere la loro passione anche se Nancy, delle due, è la più disposta a correre rischi e a voler far conoscere il loro amore lesbico. Kitty, più legata al successo e alle regole della convenienza, la lascia per sposare il signor Bliss, il loro impresario, acquisendo così uno status dentro le regole.
Perso l'amore, il lavoro, e le piacevolezze della vita in comune, per vivere si prostituisce, travestendosi da uomo e diventando il ragazzo di una dama ricca e libertina dell'alta borghesia londinese. Anche questo tipo di vita piacevole, comoda, comunque votata al servizio e ai piaceri altrui, finisce ributtandola sulla strada senza alcuna risorsa.
L'incontro con Florence, una donna generosa, dedita alle attività sociali, fervente ammiratrice di Eleanor Marx, colta e libera nelle idee e nei costumi segnerà la svolta per Nancy, anche da un punto di vista morale ed etico. Sarà un reincontro con se stessa in libertà e con maggiore coscienza di poter esprimere i propri sentimenti.

________30 marzo 2009 ________

ANN PATCHETT
CORRI


PONTE ALLE GRAZIE 2008 - EURO 15.


I Doyle, una famiglia dell'alta borghesia liberal di Boston, adottano due fratelli afroamericani, rispettivamente di un paio di anni e di pochi mesi, la cui madre si trova in serie difficoltà per allevarli e tenerli con sé. Passano gli anni. Una sera all'uscita da una conferenza del Partito Democratico, con la neve che scende copiosamente, uno dei fratelli sta per essere travolto da un automobilista che non lo ha visto. Lo evita grazie all' intervento immediato di una donna nera che resta invece gravemente ferita. Quella notte l'equilibrio familiare, così faticosamente conquistato dai Doyle dopo la morte della madre adottiva, si scompone, aprendo nuove prospettive.
L'autrice vincitrice nel 2002 del Premio Pulitzer è al suo quinto romanzo.


________
30 marzo 2009 ________

ALICE MUNRO
LE LUNE DI GIOVE


EINAUDI 2008 - EURO 19


Il racconto che dà il nome all'ultima raccolta pubblicata da Einaudi di Alice Munro, vale da solo la lettura dell'intero volume. I racconti qui raccolti non sono recenti, sono della fine degli anni ottanta.
Una figlia, durante le ore che precedono un importante intervento chirurgico, a cui si sottoporrà l'anziano padre, malato di cuore, ripensa ai suoi legami con lui e a quelli con le due figlie; al suo rapporto di figlia e a quello di madre; alle vite vissute dai genitori e al loro senso per i figli e su come, vite così intrecciate, possano prendere strade separate e a volte incomprensibili per gli altri familiari. Pensa a quanto contino e siano importanti per i figli, i giudizi dei genitori, i loro commenti e le loro prevenzioni anche se il loro dire è nelle intenzioni buono e la loro volontà sia quella di mantenersi fuori dalle loro vite.

________30 marzo 2009 ________


ALISON LURIE
VERITA' E CONSEGUENZE


NOTTETEMPO 2008 - EURO 18.50


La crisi di una coppia che considerava il loro rapporto ormai collaudato e duraturo, destinato ad affrontare la boa della mezza età. Un buon rapporto, costantemente sostenuto in prima battuta dalla moglie, Jane Mcxkenzie, con tutta la sua volontà e la sua dedizione, soprattutto nell'ultimo anno e mezzo in cui la malattia del marito, Alan, - una brutta caduta - lo ha reso bisognoso di cure, un invalido nervoso, esigente ed egoista. Ironico e insolito nello svilupparsi della trama, l'ultimo romanzo di Alison Lurie ci racconta una situazione che pur avendo risvolti tragici, finisce per evidenziare, come spesso accade nella vita, momenti divertenti e paradossali tipici della commedia.
Alison Lurie è nata a Chicago nel 1926, ha esordito nella narrativa negli anni sessanta, nel 1986 ha vinto il Premio Pulitzer con il romanzo Cuori in trasferta edito da Feltrinelli. Ora la casa editrice Nottetempo, dopo Verità e conseguenze, ha in progetto di pubblicare le altre opere della scrittrice.

 

________19 febbraio 2009 ________

Almudena Grandes
Cuore di ghiaccio


Guanda 2008 - Euro 20


Un romanzo fiume - oltre mille pagine - per raccontare gli ultimi settanta anni della storia spagnola. Lo scrive Almudena Grandes con appassionata energia e con l'esplicito scopo di far emergere quella parte privata della storia del suo paese messa a tacere per lungo tempo.
Due famiglie, quella di Julio Carrion, e quella di Ignacio Fernandez, si trovano a combattere su fronti opposti in quella guerra che divise la Spagna e che tanta distruzione arrecò nel paese e nelle coscienze della sua gente. La guerra civile, la dittatura franchista, l'esilio in Francia o in altri paesi, per chi si è trovato dalla parte dei perdenti; il silenzio, l'accettazione sottomessa e l'opportunismo di chi ha cercato di scampare alla tragedia e di seguire l'onda dei vincitori. Sono i nipoti e i figli di una e dell'altra parte a prendere coscienza della necessità di raccontare e di aprire gli occhi su un periodo storico di cui ancora molte ferite restano aperte.
Almudena Grandes, nata a Madrid nel 1960, è autrice di romanzi di successo, fra cui Le età di Lulu, bestseller internazionale e film di Bigas Luna.

________19 febbraio 2009 ________

Amy Bloom
Per sempre lontano


Einaudi 2008 - Euro 16.50


Lillian Leyb è una giovane donna ebrea sopravissuta al massacro della propria famiglia e alla scomparsa della figlia, la piccola Sophie di quattro anni, in uno dei tanti pogrom che insanguinano l'Unione Sovietica degli anni venti. Scappa da Turov, e dopo un viaggio rocambolesco sbarca a New York, dove va a vivere presso una cugina nel quartiere ebraico.
Non ha soldi e non conosce la lingua, ha solo se stessa e diventa l'amante di due uomini, padre e figlio, proprietari e attori di un teatro di lingua yiddish sulla 2° Avenue. Quando le arriva la notizia che forse la figlia è viva, salvata dalla famiglia dei vicini, decide il ritorno in Siberia, dove pare che costoro siano diretti nella speranza della realizzazione di un sogno, la costruzione di una città-giardino comunista ed ebrea. Il viaggio diventerà un'epopoea e l'agognato ricongiungimento non avverrà mai. Vicenda tragica ma raccontata con sensibilissima ironia.
Amy Bloom è autrice di raccolte di racconti; questa è la sua prima opera pubblicata in Italia.

________19 febbraio 2009 ________

Sue Miller
La moglie del senatore

Tropea 2008 - euro 16.90

La vita di due donne a confronto. Meri, 37 anni, sposata da poco con Nathan, docente universitario in carriera, all'inizio della propria storia matrimoniale e in attesa del primo figlio. Delia, ultrasettantenne, moglie di un popolare senatore democratico, verso la fine della propria. Una sensibile analisi psicologica di due caratteri femminili appartenenti a due generazioni differenti. Un'amicizia in cui la più giovane subisce il fascino e l'esperienza dell'altra, ma anche prende coscienza della forza della propria generazione, dei nuovi modelli familiari rispetto a quelli vissuti e accettati dalla più anziana.
Sue Miller, nata a Chicago nel 1943, è autrice affermata di numerosi bestseller; questo è il suo settimo romanzo pubblicato in Italia.

________13 dicembre 2008________

Fred Vargas
Un po' più in là sulla destra


Einaudi 2008 -Euro 17


Non è l'ultimo giallo scritto dall'autrice, ormai 'cult' per la schiera sempre più nutrita dei suoi ammiratori, ma l'ultimo pubblicato in Italia.
Ci sono i personaggi dei primi romanzi: i tre storici - Mathias l'archeologo, Marc il medievalista, Lucien lo studioso della prima guerra mondiale - e l'ex investigatore Louis Kehlweiler, tutti caratterizzati da comportamenti stravaganti ed eccentrici, a dir poco; attorniati da un campionario di umanità altrettanto bizzarro e fuori dal comune.
L'originalità dei personaggi, la complessità delle indagini condotte, comunque tutte portate a buon fine, unite ad una buona dose di ironia e ad un lingua estrosa e fantasiosa ne fanno, anche questa volta, una piacevole lettura.

________13 dicembre 2008________

Jane Johnson
Il decimo dono


Longanesi 2008 - euro 20

Un romanzo che mescola storia e avventura per immergerci in una piacevolissima lettura.
I fatti storici reali sono le scorrerie dei pirati berberi lungo le coste inglesi meridionali nel XVII secolo in cui una parte del bottino era costituita da indifesi cittadini inglesi, che sequestrati e ridotti in schiavitù, venivano trasportati su velieri e venduti poi nei porti del Marocco o di cui si chiedeva il riscatto, se si trattava di persone appartenenti a famiglie benestanti. Basandosi su questi eventi, vengono narrate le vicende della giovane Catherine, ricamatrice e promessa sposa, che insieme ad un gruppo di suoi concittadini finisce imprigionata nella fortezza di un famoso pirata. Le sue avventure, scritte su un libriccino di ricami arrivano, per strane vie, nelle mani di Julie, una giovane donna, dei giorni nostri, insoddisfatta della propria esistenza che decide di seguire le tracce di Catherine e scoprirne il destino.

________13 dicembre 2008________

Mary Ann Shaffer
La società letteraria di Guernsey


Sonzogno editore 2008 - euro 19.50

Un gruppo di abitanti dell'isola di Guernsey, nello stretto della Manica, riesce ad affrontare le durezze dell'occupazione tedesca costituendo una società letteraria un po' inusuale sia per le particolarità della sua nascita che per le regole che si è data e per l'improbabilità dei suoi partecipanti. Nonostante ciò sopravvivrà anche dopo la fine della guerra.
Attraverso uno scambio epistolare fra la giornalista e scrittrice Juliet Ashton e gli stessi membri della società Torta di patate, è narrato un periodo storico drammatico e di grande sofferenze in cui la gente dell'isola ha cercato con tutte le proprie risorse di sopportare la pesante quotidianità scoprendo che 'i libri possono consolare dalle tenebre che ci circondano'.
Scritto con leggerezza e ironia, il romanzo va oltre il semplice intrattenimento.
Nella quarta di copertina scopriamo che la scrittirice Mary Ann Shaffer, morta nel 2008, non ha potuto veder realizzato il suo desiderio, la pubblicazione del presente volume.

________13 dicembre 2008________

Silvana La Spina
La bambina pericolosa


Mondadori 2008 - Euro 18


Laura Cangemi, commissario di polizia a Catania, già protagonista in Uno sbirro femmina (Mondadori, 2007), indaga sull'efferato omicidio di una ragazzina, Angelina, incontrata in particolari circostanze qualche giorno prima. Le modalità dell'assassinio e i luoghi in cui è ritrovato il corpo, riportano ad un altro delitto di parecchi anni prima. In circostanze misteriose, in una località sulle pendici dell'Etna, era stato ritrovato il corpo di un bambino, la cui morte poteva esssere collegata a sacrifici rituali di cui tanto si mormorava fra gli abitanti di quelle zone. A turbare Laura Cangemi non è solo la singolarità dei due delitti, ma i luoghi dove questi sono avvenuti: luoghi cari alla sua memoria, perché legati all'infanzia e ai mesi di lunghe e gioiose vacanze. Ma il lampo di un ricordo doloroso la conduce ad esplorare nel suo passato e a far emergere una verità a lungo rimossa.
Con una scrittura suggestiva Silvana La Spina è maestra nel descrivere Catania, decadente e comunque bellissima, circondata da un paesaggio di cui sentiamo i profumi e gli odori, raccontare di paesi di campagna in cui circolano ancora leggende, chiusi tra misteri e silenzi di un passato oscuro, dominati da un vulcano che con la potenza delle sue colate, tiene tutti costantemente in allarme.

 

________30 ottobre 2008________

Deborah Eisenberg
Il crepuscolo dei supereroi


Alet 2008 - Euro 15


Deborah Eisenberg è nata a Chicago nel 1945 e vive a New York; è considerata una delle più importanti scrittrici di racconti, erede di Alice Munro e di Lorrie Moore.
Questa è la sua seconda raccolta pubblicata in Italia.
Con una scrittura molto raffinata e controllata mette in scena personaggi poco definiti, apparentemente appena tratteggiati, che si muovono in atmosfere rarefatte, pedine di un mondo di cui non conoscono le mosse. Come i protagonisti del racconto che dà il titolo alla raccolta, donne e uomini agiati, dell'upper class di New York, che pur inconsapevoli del momento che stanno vivendo dopo l'11 settembre, percepiscono in maniera impalpabile l'insicurezza sul loro futuro.

________16 settembre 2008________

ANNE HOLT
QUELLO CHE TI MERITI


EINAUDI 2008 - EURO 16.80.


Un errore giudiziario, volutamente coperto, genera dolore e infelicità segnando molte vite, ma non solo, perpetua il male colpendo innocenti e tutti coloro che per caso vi entrano in contatto. Un disordine del sistema sociale che si propaga a catena creando altro disordine, delitti e morte. Questa è la filosofia molto nordica che sostiene il bel romanzo poliziesco di Anne Holt al suo esordio in Italia. In Norvegia è nota come scrittice di successo e non solo: ha esercitato la professione di giornalista, avvocata, collaboratrice della Polizia di Stato, cronista televisiva di nera e nel '96-97, è stata Ministro della Giustizia.
Molto ben costruita la trama, i personaggi sono ben delineati e ben approfonditi i moventi e le spinte che li animano e che provocano le loro azioni/reazioni. La storia ha una logica ferrea che man mano si viene a scoprire e solo nel finale avrà la sua perfetta conclusione, nel senso che tutto tornerà e troverà le sue spiegazioni e ragioni.

 

________2 giugno 2008________

EMMA RICHLER

DATE DA MANGIARE AI MIEI AMATI CANI



FANDANGO LIBRI 2007 - EURO 22.

Romanzo d'esordio particolarmente convincente della scrittrice Emma Richler, figlia di Mordecai Richler. Il libro racconta storie, fantasie, favole, leggende e dialoghi della numerosissima famiglia Weiss: padre Yaakov, madre Frances e i loro genialissimi cinque figli Ben, Jude, Jemima, Harriet e Gus. E' un amoroso ricordo che la scrittice rivolge alla propria famiglia e in particolare alla figura dell'amatissima madre attraverso lo sguardo visionario, ingenuo e particolarmente commovente della giovane Jemima di nove anni. La narrazione è arricchita da citazioni continue tratte dai libri che alimentano la continua fame di lettura della stravagante famiglia, dalla Bibbia alla famiglia Bronte, da Sherloch Holmes al Piccolo Principe.

 

________2 giugno 2008________

STEF PENNEY
LA TENEREZZA DEI LUPI


EINAUDI 2008 - EURO 17.80.


Stef Penney, trentasettenne scozzese, al suo esordio con La tenerezza dei lupi è vincitrice del prestigioso Costa Book of the Year Award del 2007, premio secondo solo al Man Book Award e selezionata per l'Orange Prize. Il romanzo mescola vari generi, lo storico, il thriller, l'avventura e il risultato è avvinvente. Ambientato in un' isolata località del nord del Canada, Dove River, nel pieno inverno polare del 1867, il libro si apre con il ritrovamento del corpo di un cacciatore di pellicce francese barbaramente ucciso, Laurent Jammet, da parte di una sua vicina Mrs Ross che, a seguito della contemporanea scomparsa del figlio, Francis, inizia la sua personale ricerca dell'assassino per scagionare il ragazzo su cui si appuntano i sospetti di tutta la comunità. Il paesino diventa il luogo di particolari interessi: quello dei giornalisti, degli investigatori e dei funzionari della Compagnia di pellicce che ha in mano totalmente il lucroso commercio di quei beni. Il viaggio che Mrs Ross intrapprenderà sarà anche un viaggio di riscoperta di sé, delle sue scelte e di conti con un passato non semplice.

________11 aprile 2008________

HEATHER O'NEILL
NINNA NANNA PER PICCOLI CRIMINALI


MONDADORI 2008 -EURO 16.50


Baby, nome che anche lei ritiene assurdo per una persona, è una ragazzina di dodici anni molto sfortunata. Orfana di madre, in tenerissima età, è allevata dal padre Jules, un giovane uomo che ha ancora il corpo e non solo da adolescente. Baby è nata quando il padre e la madre erano due adolescenti quindicenni fuggiti dalla famiglia e dal loro squallido paese vicino a Montreal. Jules come uomo e come padre è totalmente inaffidabile. Senza un lavoro fisso, si barcamena tra lavori saltuari e piccolo spaccio di droga, senza prendersi nessuna responabilità nei confronti di se stesso e della figlia, che più che un padre lo considera un suo compagno, un amico da compatire, da consolare e con cui condividere i giochi e la vita. Un giorno, però, Baby vede con chiarezza tutta la miseria e lo squallore che la circondano e cerca nei modi che conosce di uscirne. Ma cosa può combinare una ragazzina vissuta in quartieri desolati, che ha come amicizie piccoli ladri, spacciatori o magnaccia? Per fortuna per noi lettrici e lettori, la sorte non le sarà così avversa quando cercherà di trovare una via di uscita.
Heather O'Neill ha 32 anni è nata e vive a Montreal. E' giornalista, scrive poesie e questo è il suo romanzo di esordio.

________11 aprile 2008________

TAHMINA ANAM
I GIORNI DELL'AMORE E DELLA GUERRA


GARZANTI 2008 - EURO 18.60.

Primavera del 1971 e in Bangladesh spirano venti di indipendenza, immediatamente repressi dall'esercito pakistano in uno dei genocidi meno conosciuti del secolo scorso. In questa opera di esordio la scrittrice Tahmina Anam, nata a Dacca nel 1975 e ora residente a Londra, narra i nove mesi di massacri e di terrore, tra la primavera del 1971 e il dicembre dello stesso anno, che sconvolsero il suo paese, attraverso le vicende che coinvolgono la vita di una donna, Lehana, e dei suoi due figli, Sohail di 19 anni e Maya di 17 anni. Il titolo originale è meno accattivante, per un certo pubblico di lettrici e lettori, di quello dato dall'editore italiano: A golden Ag. Il romanzo, al di là di qualche nota esotica a favore dei gusti del mercato, riesce ad entrare nella storia dei personaggi con spirito sincero, vera commozione e partecipazione.

________16 marzo 2008________

FRANCESCA MARCIANO

LA FINE DELLE BUONE MANIERE


LONGANESI 2007 - EURO 16.60.


Una giornalista inglese, Imo, e una fotografa italiana, Maria, sono incaricate da un importante quotidiano inglese di effettuare un reportage in Afghanistan su recenti episodi di suicidio di donne a cui era stato imposto il matrimonio. Dovranno recarsi nei villaggi e cercare di intervistare e fotografare le parenti e le testimoni di quei tragici fatti.
Imo è una reporter esperta di zone di guerra, poliglotta, molto sicura di sé; ha fascino, personalità, carattere. Maria ha la passione per il fotogiornalismo che fino a qualche anno prima era anche il suo lavoro, ben apprezzato e riconosciuto nell'ambiente; ma fotografare certe storie non è facile, la manda in crisi, è come rubare nell'intimità delle vite; così vi ha rinunciato per un'attività più tranquilla: fotografare cibo per le riviste di cucina.
Al loro arrivo a Kabul trovano una città distrutta, divenuta luogo di affari di ogni genere; il traffico d'armi e l'ingaggio di uomini - bodyguards, spie, corrieri - la fanno da padroni e fanno girare l'economia di un paese che sembra senza futuro. Lì tutto è senza regole e la loro sicurezza di donne occidentali inizia a sgretolarsi:' è come se in questo posto si fosse arrivati al capolinea delle buone maniere…. l'ultimo girone, dopodichè c'è solo il caos'. Sarà soprattutto Maria di fronte alle donne del villaggio, ai loro sguardi indecifrabili e al contempo sfrontati e inquietanti, a sentirsi colpita e angosciata, a sentire crollare la sua presunzione di donna occidentale emancipata e libera, difesa da leggi e diritti. L'idea poi che con quel reportage avrebbero fatto conoscere nel mondo l'oppressione delle donne afghane, le si rivela in tutta la sua ipocrisia e menzogna: raccontare una storia, tentando di rubare in maniera quasi predatoria le immagini, le espressioni di quei volti, di frugare nelle loro vite, sapendo 'benissimo che nessun articolo avrebbe mai avuto il potere di cambiare il destino di alcun popolo.'
Interessante il punto di vista da cui è raccontata la storia, il confronto tra due mondi femminili che paiono distanti come pianeti su orbite differenti, e anche la smitizzazione di un genere di giornalismo sulle donne musulmane che in questi anni è andato per la maggiore bombardandoci quasi quotidiniamente sulle riviste e in televisione.

________25 febbraio 2008________

JANE SMILEY

DIECI GIORNI SULLE COLLINE


GIANO EDITORE 2007 -- EURO 19.

Un gruppo di persone legate da relazioni di amicizia e di parentela si trovano riunite dopo la cerimonia degli Oscar del marzo 2003, in una splendida villa sulle colline di Hollywood e lì vi trascorrono dieci giorni fra discussioni, liti, sesso e raffinata cucina. Sono tutti dell'ambiente del cinema o hanno comunque lavori che vi ruotano attorno. Loro stessi non sanno perché si sono dati appuntamento in quella casa, ma per un motivo o per l'altro decidono di restarvi, godendo e soffrendo della reciproca compagnia. Siamo al 24 marzo 2003 e da pochi giorni è iniziata l'invasione americana in Iraq, suscitando molte incertezze, dubbi, e da parte di qualcuno una forte opposizione. Per non parlare poi di un senso generale di insicurezza: gli Stati Uniti non rappresentano più il paese campione della democrazia dovunque vantato. Di tutti i dialoghi e le discussioni fra gli ospiti, - cinema, religione, ecologia, letteratura, storia, vite ed esperienze personali -, una specie di novello Decamerone, - le più stimolanti e degne di nota riguardano la guerra in Iraq. E' il primo romanzo americano che ne parla, grazie alla brava scrittrice Jane Smiley, già vincitrice del Premio Pulitzer.

 

________25 febbraio 2008________

BATYA GUR

UN DELITTO LETTERARIO



NOTTETEMPO 2007 - EURO16.

Batya Gur (1947- 2005), israeliana, docente di letteratura e scrittrice di gialli. In Italia nel 2000 fu pubblicato Omicidio nel Kibbutz da Piemme. In Un delitto letterarario il commissario Ohayon investiga su due omicidi che coinvolgono il Dipartimento di Letteratura dell'Università di Gerusalemme. Vittime sono il poeta e direttore del Dipartimento Shaul Tirosh e Iddo Dudai, un giovane e talentuoso dottorando. Le indagini fanno emergere piccole e grandi passioni, dolorosi segreti, miserevoli manie del ristretto ed elitario ambiente universitario e s'intrecciano a colte e interessanti disquisizioni sul ruolo della letteratura, della poesia e dell'arte in genere.

 

________31 gennaio 2008________

ELVIRA DONES

VERGINE GIURATA


FELTRINELLI 2007 - EURO

Elvira Dones è di origine albanese, è scrittrice, sceneggiatrice, autrice di documentari per la televisione. Risiede attualmente negli USA.
Vergine giurata è la storia di Hana Doda che per 14 anni ha fatto l'uomo nel suo villaggio di Rrnaje, fra le Montagne Maledette, nel Nord dell'Albania. Orfana di entrambi i genitori e allevata da una coppia di amatissimi zii, alla loro morte, a vent'anni, rifiuta il matrimonio e come donna sola non può far altro che diventare uomo, secondo la tradizione prevista dal Kanun, una sorta di codice di leggi consuetudinarie dell'Albania del Nord. Secondo la legge vigente fra le montagne, una donna può diventare uomo rinunciando per sempre alla propria femminilità. Deve giurare di non sposarsi mai e restare uomo per il resto della vita: sarà una 'vergine giurata', e come tale verrà riconosciuta fra i suoi compaesani. Gli uomini la saluteranno da uomo e le donne eviteranno il suo sguardo'.
Perché là fra le montagne gli uomini hanno tutto, diritti e libertà, e le donne sono solo bestie da lavoro e per fare figli, obbedienti e servili, secondo il potere atavico del patriarcato, sostenuto dallo stesso regime comunista.
All'età di 34 anni, nel dicembre del 2001, Hana Dona si ribella e fugge negli Stati Uniti portandosi dietro tanta paura per il nuovo che l'aspetta nel paese che la ospita, ma soprattutto per la sua rinascita come donna, in una società sì progredita ma comunque dominata sempre dagli uomini.

________31 gennaio 2008________


SUAD AMIRY

NIENTE SESSO IN CITTA'


FELTRINELLI 2007 - EURO 13.


Un gruppo di amiche in menopausa decide di fondare un'associazione denominata 'Crimine' che sta per 'Committee of Ramallah Independent Menopausal Inner Network Enterprise'. Niente di particolare se non fosse che Fadia, Maya, Aida, Jamileh, Lena, Ola, Rana, Reem, Ann, Judy, Suad, - il gruppo di amiche - hanno in comune la menopausa, sono cioè della stessa generazione, ma non solo: vivono a Ramallah, in Palestina, dopo gli accordi del 1993 fra Olp e Israeliani, e hanno dedicato la maggior parte della loro vita alla causa palestinese. Come afferma l'autrice 'E' stata la Palestina - o la sua assenza - la forza centrifuga sulla quale le nostre vite individuali si sono imperniate, interconnesse in momenti e luoghi diversi, infine intrecciate e fuse a Ramalla'. Attraverso le storie delle loro vite ci scorrono davanti gli eventi drammatici che caratterizzarono la seconda metà del secolo scorso fino al gennaio 2006, con la vittoria di Hamas alle elezioni. Sono storie di donne, in cui è narrata la quotidianità, la vita in famiglia, la ribellione alle imposizioni patriarcali e la scelta di un impegno per la pace nelle varie organizzazioni politiche internazionali.


________7 gennaio 2008________

ALICE MUNRO

LA VISTA DA CASTLE ROCK
EINAUDI 2007 - EURO 18.50.

L'ultima raccolta di racconti di Alice Munro unisce storia familiare, autobiografia a pura invenzione dandoci un'ulteriore prova della sua maestria di narratrice. Nella premessa l'autrice chiarisce che questi racconti non sono apparsi in precedenti raccolte perché 'speciali', 'più familiari', narrazioni in cui viene esplorata 'una vita, la mia vita, secondo criteri di non troppa rigorosa fattualità'. Le due parti, realtà e invenzione, in questo libro 'paiono destinate a scorrere insieme'. Così leggiamo le storie dei suoi antenati, le leggende nate attorno ad alcuni di loro, le speranze di una vita meno misera e faticosa maturate nel viaggio che li porterà dalla Scozia al Canada e poi altre storie che vedono la scrittrice protagonista insieme alla sua famiglia.

________7 gennaio 2008________


SILVANA LA SPINA

UNO SBIRRO FEMMINA
MONDADORI 2007 - EURO 17.50


Un'indagine su un delitto in una Catania descritta come 'città corrotta che accomuna tutti in un'unica voragine', svela i legami criminali fra mafia e politica, gli intrighi dei potenti e la vita degli oppressi nei quartieri periferici costantemente minacciata e ricattata da alcune 'famiglie ' che la la fanno da padrone. Un intreccio, una trama, una melma da cui nessuno ne esce libero. Ne è pienamente consapevole il commissario di polizia Maria Laura Gangemi decisa a scoprire il movente dell'assassinio di un parroco molto amato del quartiere Angeli Custodi. Silvana La Spina si cimenta nel genere poliziesco per mettere a nudo un sistema di potere che ha incancrenito una città, ma anche per denunciare le violenze, le sporcizie e gli abusi segretamente taciuti e tenuti rinchiusi nelle famiglie dominate da un patriarcato atavico che tiene le donne sotto un tallone di prepotenza e cieca ignoranza.

 

________23 dicembre 2007________

ALICE SEBOLD
LA QUASI LUNA


EDIZIONI e/o 2007 - EURO 18.

'Alla fin fine, ammazzare mia madre mi è venuto facile.' L'incipit dell'ultimo romanzo dell'autrice dell'indimenticabile Amabili resti merita la lettura del libro che, a mio avviso non mantiene completamente la promessa iniziale. Siamo all'interno di una storia che narra un rapporto madre-figlia in cui l'intreccio fra amore, odio e crudeltà è inestricabile.

________23 dicembre 2007________


ZHANG AILING
LUSSURIA


BUR 2007 - EURO 9.20.

Non finirò mai di ringraziare la BUR per la pubblicazione di scrittori stranieri contemporanei nella collana omonima definita Original Bur. Nel 2006 fu tradotto in italiano per la prima volta La storia del giogo d'oro facendoci conoscere la sua leggendaria autrice e la potenza della sua scrittura. Il volume ora edito contiene tre racconti e prende il titolo da uno di questi, reso famoso dal film di Ang Lee vincitore del Leone d'Oro a Venezia nel 2007.

________24 novembre 2007________

VERONIQUE OLMI
LA PIOGGIA NON SPEGNE IL DESIDERIO


EINAUDI 2007 - EURO 9.50


L' appuntamento di una donna e di un uomo in un piovoso pomeriggio di agosto diventa l'occasione di un incontro ad alta intensità erotica e sessuale. Dei due protagonisti, i cui nomi non sono mai detti, vengono fatti emergere i desideri e i pensieri più nascosti in una narrazione poetica e intimista forte di una tensione che regge fino all'esito finale, forse per uno dei due liberatorio, comunque senz'altro rigenerante.

________24 novembre 2007________

A. M. HOMES
LA FIGLIA DELL'ALTRA


FELTRINELLI 2007. EURO 14.

Amy M. Homes è una scrittrice americana affermata, inserita dal 'New Yorker' nella lista dei 'venti autori per il nuovo secolo'. Con questo romanzo autobiografico apre al lettore uno spiraglio sulla propria vita raccontando l'esperienza sconvolgente dell'incontro con la propria madre naturale avvenuto nel 1994, subito dopo il suo trentaduesimo compleanno e lo svolgimento successivo di quel rapporto. Non è di poco conto trovarsi con due padri e due madri, dover fare fronte alle fantasie sull'altra madre che dall'infanzia l'avevano ossessionata, e dolorosamente trovarsi ancora con la domanda, che mai avrà per lei una risposta sensata:' Perché mi hai data via ?'.

 

________12 novembre 2007________

ELENA VARVELLO
L'ECONOMIA DELLE COSE

Fandango 2007 -Euro 16.


Torinese, nata nel 1971, autrice di poesie, al suo esordio nella narrativa con questa bella raccolta di racconti.
La vita nella sua normalità scorre - amori, malattie, perdite, ansie, delusioni - osservata con uno sguardo distaccato e raccontata in uno stile freddo; ma l'emozione, sempre trattenuta, è alta con la sua tragica ordinarietà.

 

________13 ottobre 2007________

FRED VARGAS
L'UOMO DEI CERCHI AZZURRI

Einaudi 2007 Euro 15.50


Ultimo romanzo in ordine di pubblicazione, è il primo con il commissario Adamsberg e il timido ispettore Danglard insieme all'Anticrimine del quinto arrondissement. Per chi ama la Vargas è una lettura quasi dovuta: introduce la figura del commissario creando le premesse per farne un personaggio di cui è difficile non farsi affascinare, ci svela un po' del suo passato unendolo ad una fugace apparizione della misteriosa Camille.

________4 ottobre 2007________

CAROLA SUSANI
PECORE VIVE


Minimum fax 2006 - Euro 9.50.


Sono cinque racconti che parlano di gente comune, gente come tutti noi, alle prese con i problemi, i dolori delle vite che viviamo e le speranze che spingono comunque ad andare avanti tutti i giorni: un'adolescenza difficile, un amore ossessivo, una grave malattia, la perdita di una persona cara, le ansie di una madre. In tutti un briciolo di follia fa da conduttore. Il linguaggio apparentemente comune, del parlato quotidiano, di chi ti racconta un fatto appena accaduto, è immediatamente coinvolgente. Carola Susani, nata a Marostica nel '65, è scrittrice di romanzi e di opere per ragazze e ragazzi e collabora a riviste letterarie.

 

________18 settembre 2007________

MONIQUE TRUONG
IL LIBRO DEL SALE


Giunti 2007 - Euro 14.50

Parigi inizio anni Trenta. Al 27 di rue de Fleurus abitano Alice B. Toklas e Gertrude Stein. La vita quotidiana delle due mesdames - il cerchio ristretto e selezionato delle amicizie, il loro salotto, le loro manie - è raccontata con lievità e ironia da un occhio particolare, quello del giovane ed estroso cuoco vietnamita. In volontario esilio dalla sua terra, perennemente malato di nostalgia, Bihn, cerca a Parigi una possibilità di riscatto con ciò che sa meglio fare: la preparazione di cibi che lui trasforma in un'arte capace di sedurre non solo la vista e il palato. Dal suo luogo favorito, la cucina, osserva, e a volte, condivide l'ambiente singolare ed eccentrico delle due signore americane.
Monique Truong è nata a Saigon nel '68, vive ora a New York; è il suo primo romanzo per il quale ha ottenuto numerosi riconoscimenti.

________18 settembre 2007________

MARIOLINA VENEZIA
MILLE ANNI CHE STO QUI


Einuadi 2007 - Euro 15.

E' una saga familiare, a genealogia femminile che comprende circa centocinquanta anni di storia italiana, dall'Unità ai giorni nostri, ambientata in un piccolo paese Grottole, nei pressi di Matera. E' ben scritto e, nonostante la trama e le vicende siano complesse e comprendano un così lungo arco di tempo, tiene l'attenzione di chi legge. La scrittrice, nata nel '61 a Matera, è autrice di opere per la televisione, è al suo primo romanzo con il quale ha vinto il Premio Campiello del 2007.

________11 settembre 2007________

RAFFAELLA ROMAGNOLO
L'AMANTE DI CITTA'



FRATELLI FRILLI EDITORI 2007
EURO 9

Nata a Casale Monferrato nel '71, vive a Ovada in provincia di Alessandria. Collabora con Il Diario, Il Secolo XIX. E' il suo romanzo di esordio. Un giallo, ambientato nel Monferrato con un intreccio ben congegnato, scritto in un linguaggio veloce, immediato che gli imprime un ritmo cinematografico.

________11 settembre 2007________

ALISON BECHDEL
FUN HOME



RIZZOLI 2007
EURO 18

Romanzo di formazione in cui Alison narra la storia della sua particolare famiglia, lo stretto legame con il padre, la scoperta illuminante del proprio lesbismo, la sua educazione sentimentale e sessuale. E' un romanzo a fumetti ben scritto e ben disegnato in cui le due parti, grafica e scrittura, trovano un raffinato equilibrio. Una scoperta per me che non amo particolarmente leggere i fumetti dove la parte letteraria va sempre a scapito di quella grafica: qui no.

________11 settembre 2007________

JOYCE CAROL OATES
LA MADRE CHE MI MANCA

MONDADORI 2007
EURO 19


Alla morte della madre, avvenuta in circostanze violente, la protagonista e io narrante del romanzo, come in un poliziesco, ne ricostruisce la vita, scavando nel suo passato, nelle sue relazione amicali e amorose. E insieme ripercorre anche la propria vita di figlia, spesso ignara e disattenta, ma il più delle volte inconsapevole dei sentimenti, dei pensieri e delle passioni materne. E' un romanzo fiume, recente e non ultima opera di una scrittrice con immense riserve di trame da raccontarci grazie anche alla sua irrefrenabile e compulsiva capacità di scrittura. Io non sono in grado di perderne uno.