Leggere e/o Guardare (a cura di Marcella Busacca)

 

 

Cézanne Les ateliers du Midì

di Ugo Siciliano

Milano presenta in questo periodo una mostra che analizza l’opera di Cézanne con particolare riferimento ai luoghi dove operò nel mezzogiorno della Francia.
Pochi pittori si sono identificati in modo totalizzante col loro lavoro come Cézanne. 

Per la pittura egli aveva sacrificato amicizie, affetti ed ogni altro aspetto della vita. Ricercava con grande impegno tornando infinite volte su ogni lavoro, tormentando coloro che si offrivano come modelli o accettavano di posare per lui, ma alla fine questo immenso lavoro dava i suoi frutti. L’arte del Novecento non può prescindere dalle sue scoperte artistiche. Picasso, che dipingeva con prodigiosa facilità, deve a lui il cubismo. Molti espressionisti videro in lui un grande anticipatore.


Alcune opere presenti nella mostra risentono del continuo sforzo di ricercare. Nei suoi ateliers du Midi tornò innumerevoli volte sull’immagine della montagna di Sainte Victoire analizzando gli effetti della luce sulle rocce, sugli alberi e sulle case del paesaggio provenzale.

Fu la ricerca di questa luce che lo portò a lasciare Parigi e a rinchiudersi nel suo studio di Chemin des Lauves. Delacroix per la tavolozza dei colori e Courbet per il realismo furono i suoi punti di riferimento.
Nell’ultimo periodo della sua vita  si  mostrò sempre più insoddisfatto nei confronti della pittura di alcuni artisti  tra cui gli impressionisti che pure erano stati vicini a lui. Tornò a riflettere sulla pittura che lo aveva affascinato nelle sue visite al Louvre: i pittori veneti e Caravaggio.


La mostra è divisa in più sezioni: opere giovanili, nature morte, paesaggi, ritratti e propone un percorso nei dintorni di Aix- en- Provence corredato da grandi foto dell’artista e dei suoi ateliers.
Nel museo di Brera sono esposti in questi giorni alcuni bellissimi dipinti di Cézanne provenienti dal museo Puskin di Mosca.

La mostra si può visitare fino al  26 Febbraio 2012  tutti i giorni con i seguenti orari :
Lunedì dalle 14.30 alle 19.30   Martedì, Mercoledì, Venerdì  e Domenica dalle 9.30 alle 19.30
Giovedì e Sabato dalle 9.30 alle 22.30

17 dicembre 2011