Leggere e/o Guardare (a cura di Marcella Busacca)

 

 

L’età di Courbet e Monet
La diffusione dell’Impressionismo e del Realismo nell’Europa centrale e orientale

di Ugo Siciliano

Nella splendida villa Manin di Passariano di Codroipo in provincia di Udine dal 27 settembre 2009 al  7 marzo 2010  si svolge una mostra che si propone di metter a confronto la grande pittura dell’Ottocento francese e quella dei paesi dell’Europa centrale ed orientale.
La mostra, curata da Marco Goldin, presenta centotrenta dipinti, molti di notevole qualità, provenienti da quattordici paesi e da numerosi musei.
L’esposizione inizia con una sezione in cui sono presentate le opere di artisti ungheresi, russi, rumeni, bulgari che si sono formati alla scuola di Barbizon e vengono messe a confronto con alcune di Courbet, Thèodore Rousseau, Corot, Monet, Pissarro…. Il tema trattato è “Boschi campagne e case”. La seconda sezione si ispira al tema dell’acqua: splendida la piccola tavola di Courbet “Il Mediterraneo a Maguelonne”.

Paesaggi di fiumi di Van Gogh e Sisley si affiancano a dipinti di Chittussi e Levitan. La terza sezione dedicata ai ritratti accosta tra gli altri Manet, Degas a Deàk-Ebner e Suricov; sono presenti alcuni dipinti di un grande fiammingo: James Ensor. L’ultima parte della mostra: “Natura abitata” è rappresentata da quadri che raccontano la vita dei campi (Millet, VanGogh , Andreescu) o giardini, spiagge e strade percorsi da borghesi: Frédéric Bazille

ritrae una fanciulla sullo sfondo della cittadina di Monpellier.
Alcuni pittori hanno amato ritrarre in plain air se stessi o i loro colleghi. Renoir dipinge Monet , Grigorescu

ritrae il pittore Andreescu mentre si avvia nel bosco di Barbizon con addosso il suo cavalletto.
Il catalogo, edito da Linea d’ombra libri è ricchissimo e comprende numerosi saggi sulle pitture nazionali dei vari paesi i cui artisti si sono  richiamati alla pittura francese dell’Ottocento.
La mostra è aperta tutti i giorni dal lunedì al giovedì dalle ore 9 alle ore 18, dal venerdì alla domenica dalle 9 alle 19.

21 novembre 2009