visioni facoltative
a cura di Micaela Mander

 

 

 

D come Design: le donne e la creatività.


L'associazione D come Design nasce per valorizzare e promuovere la creatività femminile; fondata, tra le altre, da Anty Pansera, che siamo andate a trovare nel suo studio a Milano.
Anty Pansera è un bel personaggio: nipote d'arte (nel suo albero genealogico, il futurista Cesare Andreoni, e la consorte di questi Angela Lombardini, di cui di recente abbiamo visto in mostra le creazioni tessili a Palazzo Morando), allieva di Mario De Micheli, indimenticato promotore di ricerche su artisti di notevole levatura e impegno sociale e politico (un nome per tutti, che ci è particolarmente caro: Käthe Kollwitz), studiosa di design, Anty ha all'attivo numerose mostre e pubblicazioni sulla creatività femminile. E il progetto dell'associazione arriva a completare, quindi, un lungo percorso, per dare ancor più risonanza al tema che ha occupato una vita di lavoro e di studio.
Accanto a lei, altre donne: D come Design diviene la piattaforma da cui indagare i diversi aspetti che il design può assumere al giorno d'oggi: storia, attraverso la ricerca di Anty Pansera e Mariateresa Chirico sulle donne in bottega, le artiste, le designer, le artigiane e le imprenditrici nell'ultimo secolo; impegno sociale, come nei progetti curati da Patrizia Scarzella per ridare dignità ai mestieri delle donne thailandesi e cambogiane; educazione, come insegna Valentina Downey, a proposito di design e alimentazione.
Oltre a invitarvi a seguire sul sito le iniziative preziose delle donne di D come Design, vogliamo segnalare il prossimo intervento di Anty: il 17 maggio verrà premiata a Siena, dall'Arte dei Vasai, Antonia Campi. Nota a livello internazionale per le sue creazioni ceramiche, Neto (questo il suo soprannome) è stata la prima art director donna in Italia; la sua lunga carriera, iniziata nel 1947 a Laveno presso la Società Ceramica Italiana prima e la Richard-Ginori poi, è stata coronata, nel 2011, dal conferimento del Compasso d'oro. Il suo catalogo, ricco di invenzioni ironiche, come il servizio da the Gallina, o rivoluzionarie (grazie a lei è cambiata la idea stessa di stanza da bagno), è stato riordinato e studiato da Anty Pansera e Mariateresa Chirico.
Il 17 maggio,a Siena, sarà perciò una grande festa per una grande donna.


Campi nell'atelier de Il Mulino, a lavorare con Antonella Ravagli

                                                       

                                                                             micaela mander

Abbiamo parlato di:
Anty Pansera, D come Design, Antonia Campi

Per saperne di più:
http://www.dcomedesign.org/demo/index.php
http://www.artedeivasaionlus.it

 

10 maggio 2013

 

 

O